sabato 10 dicembre | 13:48
pubblicato il 28/lug/2011 19:52

Scippa la borsa a una donna, ma è la madre

A Napoli rapinatore condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione

Scippa la borsa a una donna, ma è la madre

Napoli, 28 lug. (askanews) - Uno scippo in piena regola, la fuga nei bagni della stazione e poi il finale a sorpresa: la vittima era la madre. E' accaduto nel quartiere Fuorigrotta, alla periferia occidentale di Napoli, nei pressi della stazione della Cumana. Lo scippo è stato segnalato alla sala operativa della Questura e la segnalazione è stata subito passata alla polizia di zona. Immediatamente gli agenti del commissariato San Paolo hanno raggiunto al stazione di via Leopardi. La nota della Questura indicava che un giovane, poco prima, aveva aggredito una donna e con violenza si era impossessato della sua borsa, fuggendo poi in direzione della toilette della stazione. I poliziotti si sono messi subito al lavoro per individuare il responsabile che dalla stazione, nel frattempo, si era già allontanato. Di lui gli agenti avevano un identikit e la descrizione delle scarpe e degli abiti che indossava. Lo hanno rintracciato dopo una breve ricerca in una strada vicina alla stazione e lo hanno condotto in commissariato per le formalità di rito. E quando hanno contattato la vittima per il riconoscimento e la denuncia, c'è stata la sorpresa: la donna è la madre del giovane fermato. Lei non si è lasciata per nulla intenerire e ai poliziotti ha confermato che quel giovane era il responsabile dello scippo subìto e ha raccontato di essere stanca delle continue vessazioni del figlio sempre alla ricerca di soldi. Per il ragazzo, quindi, sono scattate le manette: è stato tratto in arresto con l'accusa di rapina e processato con rito direttissimo. I giudici lo hanno condannato a due anni e due mesi di reclusione in carcere, al pagamento della spese processuali e una multa di 500 euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina