lunedì 23 gennaio | 02:09
pubblicato il 27/ago/2013 15:27

Scienza: in Umbria recuperato uno scheletro di Mammut

(ASCA) - Corciano (Pg), 27 ago - Un'altra importante scoperta nel sito paleontologico di Ellera di Corciano, alle porte di Perugia. Si e' infatti concluso il recupero di uno scheletro parziale di mammut nello stesso sito di Ellera dove, gia' nel 2011, erano stati ritrovati numerosi reperti di grande importanza databili a circa un milione di anni fa. Lo scavo, diretto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria, e' stato curato da Marco Cherin, paleontologo del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Universita' degli Studi di Perugia, che ha usufruito della collaborazione di numerosi studenti dei corsi di laurea di Geologia e Scienze Naturali. Le ricerche e gli studi nel sito di Ellera di Corciano hanno portato nel 2011 a scoperte straordinarie, portando alla luce piu' di 200 resti scheletrici di mammiferi databili a circa un milione di anni fa. L'ampliamento dei lavori per la realizzazione del nuovo centro commerciale del gruppo Conad consente di aggiungere importantissimi tasselli alla collezione. Oltre a un palco di cervo gigante in buone condizioni e ai resti di una testuggine palustre, i ricercatori hanno recuperato lo scheletro parziale di mammut, che si aggiunge al primo scheletro rinvenuto nel 2011. La fauna a mammiferi di Ellera, sottoline una nota dell'Ateneo perugino, continua a regalare grandi sorprese, ponendosi come una delle piu' ricche a livello regionale. Lo studio delle specie finora individuate (ippopotami, cervi, bisonti, cavalli, ghepardi e mammut), assieme alle analisi geologiche e micropaleontologiche delle sezioni stratigrafiche esposte nel sito, consentono di immaginare che circa un milione d'anni fa l'area dovesse essere occupata da una grande pianura alluvionale, con specchi d'acqua qua e la' e una ricca vegetazione. Un ambiente adatto a sostenere una fauna a grandi mammiferi piuttosto diversificata. pg/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4