giovedì 23 febbraio | 04:10
pubblicato il 11/feb/2013 14:10

Scene dal pontificato: Benedetto XVI, ultimo Natale a san Pietro

Appello per pace in Palestina e in Siria a messa del 25 dic. 2012

Scene dal pontificato: Benedetto XVI, ultimo Natale a san Pietro

Roma, (askanews) - Solenne messa della notte di Natale in San Pietro. Benedetto XVI ha pregato per la pace in Palestina e in Siria e ha chiesto la fine delle violenze in nome di Dio: "Illumina le persone che credono di dover esercitare violenza nel tuo nome, affinchè imparino a capire l'assurdità della violenza". Poi ha invitato i fedeli a pregare "perchè Israeliani e Palestinesi possano sviluppare la loro vita nella pace", e per i Paesi vicini, tra cui Siria e Iraq. Nell'omelia Ratzinger ha ricordato l'importanza dell'accoglienza. Un messaggio contro l'egoismo, che "non ci permette di entrare in contatto con Dio", in una vita dove non c'è posto per gli altri "i bambini, i poveri, gli stranieri". "Quando si respingono profughi e immigrati -ha detto il Pontefice - non è forse proprio Dio stesso ad essere respinto da noi?" .(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech