lunedì 20 febbraio | 14:24
pubblicato il 27/mag/2013 16:01

Scarti industriali tossici di azienda casearia nel fiume Calore

Sequestrata discarica da 10mila mq, 3 denunce in Irpinia

Scarti industriali tossici di azienda casearia nel fiume Calore

Avellino, (askanews) - Il fiume Calore si tinge di bianco ed è maleodorante, a causa degli scarti della produzione industriale e rifiuti tossici sversati illegalmente da uno stabilimento caseario di Cassano Irpino. Il titolare di azienda, che grazie ad una elettropompa nascosta all'interno dello stabilimento smaltiva senza autorizzazione i rifiuti, è stato denunciato, insieme ad altre due persone, dai militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Avellino. Sequestrata anche una discarica abusiva di dieci mila metri quadrati nella campagne del comune di Andretta (Avellino) dove erano stati stoccati abusivamente pneumatici, motori, una cisterna ma anche 250 pannelli di eternit e traversine ferroviarie con elevate percentuali di amianto.Ulteriori controlli hanno portato alla luce notevoli carenze igienico-sanitarie e la scoperta di un ingente quantitativo di prodotti caseari in cattivo stato di conservazione.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia