sabato 10 dicembre | 19:52
pubblicato il 19/feb/2012 19:20

Scampia dimentica il degrado per i 30 anni del "suo" carnevale

Il tema è "La borsa o la vita" per esorcizzare timori finanziari

Scampia dimentica il degrado per i 30 anni del "suo" carnevale

Napoli (askanews) - Scampia per un giorno cerca di dimenticare il degrado che l'ha reso famoso come uno dei quartieri più problematici - ed emblematici - della periferia di Napoli. Festeggia il suo carnevale, creato negli anni ' 80 dall'artista Felice Pignataro e giunto alla 30esima edizione, organizzato come ogni anno dall'associazione "Gridas"; il tema del 2012 è un gioco ironico per esorcizzare incubi a metà strada tra micro-criminalità e macro-economia. Il carnevale di Scampia coinvolge tutti gli abitanti del quartiere, anche i non napoletani e non è raro vedere tra i carri un'improvvisata danza shi-shi-mai con il classico leone cinese addobbato col tricolore. L'orgoglio nelle parole di Angelo Pisani, presidente dell'ottava municipalità. A sfilare, un po' defilati, anche qualche promotore del movimento "Occupyscampia", nato su internet per denunciare il degrado del quartiere ma in qualche modo boicottato o comunque ignorato, dagli stessi abitanti della zona.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina