domenica 04 dicembre | 23:31
pubblicato il 27/lug/2011 16:37

Scalea, donna si incatena al tribunale contro ritardi giustizia

Situazione risolta grazie ad intervento carabinieri

Scalea, donna si incatena al tribunale contro ritardi giustizia

A Scalea una donna si è incatenata per protestare contro la lentezza della giustizia. "I disonesti vanno avanti, io aspetto la giustizia" ha scritto sul cartello esposto all'entrata del tribunale della cittadina in provincia di Cosenza. La donna è coinvolta in una causa che stabilirà l'appartenenza ad una delle parti di alcuni beni immobili.La situazione si è risolta con l'intervento dei Carabinieri che hanno convinto la donna a liberarsi e ad incontrare il giudice.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari