venerdì 09 dicembre | 03:07
pubblicato il 04/ago/2013 17:23

Saronno, aggredita e uccisa a calci e pugni nella sua gioielleria

Telecamere riprendono la scena, si sospetta rapina finita male

Saronno, aggredita e uccisa a calci e pugni nella sua gioielleria

Saronno, (askanews) - Aggredita con calci e pugni e uccisa in pochi secondi da un uomo che poi è fuggito, portando con sè dei gioielli. Si trovava nella sua gioielleria nel centro di Saronno, in provincia di Varese, Maria Angela Granomelli, 62 anni, quando è stata aggredita durante quella che dalle prime ipotesi sembra una rapina finita in tragedia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, secondo i quali l'uomo ha agito disarmato e a volto scoperto. Le telecamere di sorveglianza installate nel negozio hanno ripreso tutta la scena: è entrato fingendosi un cliente, si è fatto mostrare alcuni gioielli, all'improvviso ha colpito la donna ed è fuggito. L'aggressore non avrebbe nascosto le sue tracce, nel locale sarebbero state trovate diverse impronte. La pista più accreditata è quella della rapina, anche se gli investigatori, coordinati dal pm di Busto Arsizio, parlano di modalità anomale e ipotizzano che la donna non conoscesse il suo aggressore. In passato la gioielleria aveva già subito furti e rapine.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni