venerdì 20 gennaio | 17:29
pubblicato il 17/giu/2011 20:06

Sarah Scazzi/ Testimone: vidi auto Cosima sfrecciare a velocità

Donato Massari conferma la sua testimonianza a 'Quarto Grado'

Sarah Scazzi/ Testimone: vidi auto Cosima sfrecciare a velocità

Roma, 17 giu. (askanews) - Non cambia la sua testimonianza Donato Massari, padre di una compagna di scuola di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa ad Avetrana, che ribadisce stasera a 'Quarto Grado' ciò che aveva gia' detto a febbraio, e cioè di aver visto quel pomeriggio del 26 agosto intorno alle 14.20 una vettura simile a quella di Cosima, una Opel Astra station wagon, nei pressi di un incrocio tra via Deledda e viale Kennedy, grosso modo lungo il percorso che Sarah avrebbe percorso. "Il 26 agosto sulla strada presso il campo sportivo, quella del palazzetto dello sport, ho notato uno strano movimento. Ho visto - racconta in una anticipazione della puntata del programma tv - un furgone ed una macchina che si sono affiancati e poi si sono avviati, il furgone verso il mare e la macchina verso Avetrana. Era una macchina che io ho chiamato station blu però so che è la macchina di Cosima". Dopo l'intervista a Quarto grado, l'uomo fu ascoltato dagli inquirenti e confermò il racconto. Adesso la sua deposizione è tra gli elementi che la Procura della Repubblica di Taranto ha prodotto davanti al Tribunale del Riesame del capoluogo jonico dove vengono discussi in queste ore i ricorsi degli avvocati di Sabrina Misseri e Cosima Serrano contro l'ordinanza di custodia cautelare del gip Martino Rosati secondo la quale la prima è l'autrice materiale del delitto con il concorso morale della madre. La testimonianza di Massari è importante perchè Cosima ha sempre detto che a quell'ora non si era mossa di casa e di non avere preso l'auto. Donato Massari si dice invece "convinto che la macchina fosse di Cosima, perché quando l'ho rivista e ho visto il portapacchi e il colore sono stato sicuro che la macchina fosse quella di Cosima. Mia moglie infatti ha pensato di fare delle foto. Poi quando ho saputo che Sarah era sparita - ha concluso - ha coinciso tutto quanto. Ho pensato 'lì deve essere successo qualche cosa'".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire