lunedì 05 dicembre | 06:29
pubblicato il 14/nov/2011 19:08

Sarah Scazzi/ Rigettate dal gup le richieste di scarcerazione

Cosima Serrano e Sabrina Misseri devono restare in carcere

Sarah Scazzi/ Rigettate dal gup le richieste di scarcerazione

Taranto, 14 nov. (askanews) - Il giudice per le indagini preliminari di Taranto Pompeo Carriere ha rigettato la richiesta di scarcerazione che era stata avanzata dai legali di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, madre e figlia imputate in concorso tra loro per sequestro di persona, omicidio volontario e soppressione di cadavere in relazione al delitto di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana (Taranto) uccisa il 26 agosto 2010. Le due donne dovranno così restare in carcere. Sabrina Misseri è detenuta dal 15 ottobre 2010, mentre la madre dal 26 maggio di quest'anno. Il prossimo 21 novembre il gup Carriere deciderà sui rinvii a giudizio per tutti e 13 gli imputati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari