venerdì 20 gennaio | 11:12
pubblicato il 04/mar/2013 12:00

Sarah Scazzi/ Oggi le richieste di condanna

Requisitoria concentrata su movente e menzogne Sabrina Misseri

Sarah Scazzi/ Oggi le richieste di condanna

Taranto, 4 feb. (askanews) - Attese oggi le richieste di condanna nel processo davanti alla Corte di Assise per l'omicidio della 15enne Sarah Scazzi, strangolata ad Avetrana il 26 agosto del 2010. Con l'intervento del procuratore aggiunto Pietro Argentino, infatti, dovrebbe concludersi la requisitoria. E oltre alle richieste conclusive per i nove imputati, non è escluso che la procura ionica chieda alla Corte l'invio degli atti in procura per falsa testimonianza a carico di alcuni testimoni. Fra questi potrebbe esserci Ivano Russo, il giovane conteso fra Sabrina Misseri (imputata con la madre Cosima Serrano di omicidio e sequestro di persona) e la cugina Sarah. Secondo il pm Ivano Russo avrebbe più volte mentito ed omesso particolari agli inquirenti. Nelle prime sette ore di requisitoria il pm s'è concentrato su due temi in particolare: il movente del delitto e le menzogne di Sabrina Misseri. Secondo il pm l'omicidio è maturato per un mix esplosivo di sentimenti: la gelosia di Sabrina nei confronti di Sarah per l'amico comune Ivano ma anche senso di tradimento per la sua "creatura", Sarah, che le si era rivoltata contro, non più cucciolo da proteggere, ma rivale alla pari. Il pm ha spiegato alla Corte che Sabrina Misseri ha mentito continuamente per depistare e coprire il movente del delitto e soprattutto evitare che gli investigatori capissero che quel giorno Sarah Scazzi era arrivata a casa Misseri. Domani il pm riprenderà la ricostruzione dei fatti proprio entrando del merito di quanto accaduto nel primissimo pomeriggio del 26 agosto del 2010 ricostruendo il presunto litigio fra cugine, l'inseguimento ed il rapimento di Sarah da parte di Cosima e sua figlia Sabrina e poi il delitto e le fasi di occultamento del cadavere cui avrebbero partecipato anche un fratello ed un cugino di Michele Misseri.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale