lunedì 27 febbraio | 11:45
pubblicato il 25/mag/2011 07:26

Sarah Scazzi/ Oggi esame del Ris anche su dna Cosima Serrano

Accertamenti irripetibili su reperti sequestrati nel garage

Sarah Scazzi/ Oggi esame del Ris anche su dna Cosima Serrano

Taranto, 25 mag. (askanews) - Inizieranno questa mattina a Roma, nella sede dei carabinieri del Ris, gli accertamenti tecnici irripetibili affidati dalla Procura di Taranto ai carabinieri del Ris di Roma sul Dna prelevato a metà aprile a Carmine Misseri e Cosimo Cosma, fratello e nipote di Michele Misseri indagati per concorso in soppressione di cadavere, alla stessa Cosima Serrano e a Ivano Russo, il ragazzo di Avetrana conteso tra Sarah e sua cugina Sabrina che è l'unico dei sei, se si considerano anche Michele Misseri e sua figlia Sabrina entrambi già in carcere da ottobre, a non risultare indagato. Dal decreto notificato alle parti lo scorso 19 maggio emerge che si tratta degli esami di tipo dattiliscopico-biologico su una serie di reperti sequestrati a casa Misseri e nel garage della stessa abitazione, oltre che sul Dna delle persone interessate. All'esame dei tecnici del Ris c'è anche il cellulare di Sarah e, in particolare, le linguette di metallo che la ragazzina usava portare attaccate al telefono. Sull'apperecchio furono isolati due profili genetici, uno maschile e uno femminile, che non appartengono né a Sabrina, né a suo padre Michele. Da qui la richiesta di prelevare anche il Dna delle altre persone coinvolte a vario titolo nelle indagini sull'omicidio della quindicenne avvenuto il 26 agosto scorso ad Avetrana. Intanto il gip del tribunale di Taranto Martino Rosati non ha ancora dato il via libera all'interrogatorio di Michele Misseri da parte degli avvocati di sua figlia Sabrina. Manca la sua firma alla richiesta di confronto in carcere formulata dagli avvocati Franco Coppi e Nicola Marseglia, anche se hanno espresso parere favorevole il procuratore aggiunto Pietro Argentino e il sostituto Mariano Buccoliero, titolari dell'inchiesta sull'omicidio di Sarah Scazzi, avanzando come unica condizione di essere presenti all'interrogatorio. L'autorizzazione al confronto è attesa per le prossime ore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech