venerdì 20 gennaio | 10:49
pubblicato il 29/ott/2012 18:10

Sarah Scazzi/ Michele Misseri si avvale facoltà non rispondere

"Oggi non parlo, anche perchè sono stanco"

Sarah Scazzi/ Michele Misseri si avvale facoltà non rispondere

Taranto, 29 ott. (askanews) - "Mi avvalgo della facoltà di non rispondere". Non parla Michele Misseri, il contadino avetranese di 58 anni imputato di concorso in soppressione di cadavere al processo per l'omicidio della nipote Sarah Scazzi. Al presidente della Corte d'Assise di Taranto, Rina Trunfio, che gli chiedeva se volesse essere ascoltato in qualità di imputato, Misseri ha risposto "oggi no, anche perché sono stanco". Probabilmente l'uomo tornerà in aula per essere ascoltato in qualità di testimone convocato dai difensori della moglie e della figlia, Cosima e Sabrina, accusate dell'omicidio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale