sabato 25 febbraio | 23:44
pubblicato il 23/mag/2011 18:26

Sarah Scazzi/ Cosima indagata, l'accusa è concorso in omicidio

Oltre a sequestro persona e soppressione cadavere della nipote

Sarah Scazzi/ Cosima indagata, l'accusa è concorso in omicidio

Taranto, 23 mag. (askanews) - Cosima Serrano, madre di Sabrina e moglie di Michele Misseri, è iscritta nel registro degli indagati della Procura di Taranto per concorso in sequestro di persona, omicidio e soppressione del cadavere della nipotina quindicenne Sarah Scazzi. La notizia, di cui si vociferava da tempo nei corridoi del palazzo di giustizia di Taranto e che, in un certo senso, era quasi 'attesa', arriva all'indomani del decreto di avviso di accertamenti tecnici non ripetibili, notificato nelle ultime ore alla donna. Si tratta degli esami di tipo dattiloscopico-biologico commissionati dalla procura di Taranto ai carabinieri del Ris di Roma su una serie di reperti sequestrati a casa Misseri e nel garage della stessa abitazione e sul dna prelevato a metà aprile a Carmine Misseri e Cosimo Cosma, fratello e nipote di Michele Misseri indagati per concorso in soppressione di cadavere, alla stessa Cosima Serrano e a Ivano Russo, il ragazzo di Avetrana conteso tra Sarah e sua cugina Sabrina. Gli accertamenti irripetibili sono previsti per il prossimo 25 maggio. Serviranno a esaminare e comparare i dna di Michele e Sabrina Misseri, in carcere dall'ottobre scorso per l'omicidio di Sarah, con i profili genetici di Cosima Serrano, Carmine Misseri, Cosimo Cosma e di Ivano Russo. L'esame è stato chiesto dalla Procura dopo il sequestro di due compressori che i carabinieri trovarono nel garage di casa Misseri e di un manometro. Sotto la lente dei Ris finirà anche il cellulare di Sarah e le linguette di metallo che la ragazzina usava legare al telefono per abbellirlo. Sull'apperecchio furono isolati due profili genetici, uno maschile e uno femminile, che sembra non appartengano né a Sabrina, né a suo padre Michele. Da qui la richiesta di prelevare anche il dna delle altre persone coinvolte a vario titolo nelle indagini sull'omicidio della quindicenne, avvenuto il 26 agosto scorso ad Avetrana.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech