domenica 11 dicembre | 07:03
pubblicato il 15/gen/2011 18:34

Sarah Scazzi/ Con due lettere Michele Misseri scagiona Sabrina

Nuova confessione scritta dell'uomo interrogato oggi in carcere

Sarah Scazzi/ Con due lettere Michele Misseri scagiona Sabrina

Taranto, 15 gen. (askanews) - C'è una nuova, soprendente, versione di Michele Misseri, l'uomo che si era accusato dell'omicidio ad Avetrana della nipote Sarah Scazzi e poi aveva indicato la figlia Sabrina quale responsabile del delitto. Si apprende ora che in due lettere, inviate alla vigilia di Natale alle figlie Sabrina e Valentina, Misseri sarebbe tornato a ritrattare la sua ultima confessione e avrebbe, di fatto, scagionato Sabrina scusandosi con lei per averla accusata. La circostanza è emersa dall'interrogatorio al contadino di Avetrana che i legali di Sabrina Misseri, Franco Coppi ed Emilia Velletri, hanno svolto oggi nel Carcere di Taranto, nell'ambito delle loro indagini difensive. I due avvocati sono arrivati nel penitenziario portando con sè le due lettere per mostrarle a Misseri, che le ha riconosciute ed ha confermato di averle scritte di suo pugno, senza la pressione di alcuno o l'intenzione di favorire altre persone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina