lunedì 20 febbraio | 23:46
pubblicato il 06/feb/2011 14:03

Sant'Agata, a Catania la festa che non vuole finire

Per i devoti quattro giorni e quattro notti senza dormire

Sant'Agata, a Catania la festa che non vuole finire

Una festa religiosa che interpreta la fede come qualcosa di irrazionale e che non vuole finire. La vara di Sant'Agata ricoperta da fiori rossi nel giorno del martirio, il 5 febbraio si è vestita di bianco, di fronte a migliaia di fedeli che hanno passato quattro giorni e quattro notti senza dormire. L'amore dei catanesi per Sant'Agata ha spinto anche quest'anno i devoti a portare sulle spalle i loro ceri, alcuni di 130 chili, nonostante il divieto del sindaco Stancanelli. Dopo la dura prova di resistenza delle 12 candelore in via San Giuliano e i tradizionali fuochi del borgo, alcuni dei fedeli si addormentano sui marciapiedi, altri affollano i bar o si fermano ai tipici "arrusti e mangia", anche questi in teoria vietati. Alle prime luci dell'alba di domenica 6 febbraio, il busto della Santa non ha ancora finito il suo percorso. Il popolo catanese vuole tenere Agata ancora con sé, rinnovando un eterno e misterioso atto di fede.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia