domenica 04 dicembre | 19:38
pubblicato il 06/ago/2011 17:10

Sanità/Bimba morta Partinico,padre: Non c'erano medici,giustizia

'Riempita di farmaci: chi ha sbagliato versi lacrime di sangue'

Sanità/Bimba morta Partinico,padre: Non c'erano medici,giustizia

Roma, 6 ago. (askanews) - "Chi ha sbagliato deve versare lacrime di sangue. Non c'erano medici in ospedale, soltanto due infermiere di turno". A parlare, disperato, è Leonardo Augusta, 20 anni, il padre di Michelle, la bimba di 11 mesi morta ieri notte all'ospedale palermitano di Partinico in seguito ad una crisi respiratoria. Ai microfoni della tv locale Tele Occidente, l'uomo ha raccontato che la figlia è stata "riempita di farmaci, neanche loro sapevano quello che facevano. Le hanno fatto una lastra che non serviva a niente. Hanno sbagliato tutto. Devono pagare, versare lacrime di sangue. Chiedo giustizia". "Neanche i medici sanno quello che è successo. Le hanno fatto tre aerosol in un'ora. Forse è stato il cortisone, non le hanno fatto nemmeno le prove allergiche. Hanno messo l'ossigeno quando mia figlia già era arrivata", ha continuato. A chiarire le cause del decesso della piccola sarà l'autopsia disposta dal magistrato. I genitori hanno denunciato l'episodio ai carabinieri, la Procura ha aperto un'inchiesta, la Regione disporrà un'ispezione e la Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori e le cause dei disavanzi sanitari regionali ha chiesto sull'accaduto una relazione al direttore generale dell'Asp di Palermo, Salvatore Cirignotta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari