venerdì 24 febbraio | 21:45
pubblicato il 20/feb/2012 20:05

Sanità/ Umberto I, 'Fatto il necessario e situazione migliorata'

La relazione: "Flebo e legata per delle crisi convulsive"

Sanità/ Umberto I, 'Fatto il necessario e situazione migliorata'

Roma, 20 feb. (askanews) - E' stata accettata al Pronto soccorso dell'Umberto I tre giorni fa, il 17 febbraio, giorno in cui sono stati eseguiti nei suoi confronti "tutti gli accertamenti strumentali e di laboratorio necessari". A causa di serie "crisi convulsive", i medici hanno proceduto con "terapie per endovena non potendo somministrarle terapie orali" ed hanno somministrato tramite flebo la "soluzione glucosata e fisiologica, non potendo essere alimentata per bocca". Sempre per queste crisi, sono stati i suoi familiari ad acconsentire che venisse assicurata alla barella. In seguito agli interventi effettuati, "la paziente risulta stabilizzata con un quadro generale notevolmente migliorato". il quadro della situazione sulla paziente trovata oggi al Policlinico Umberto I di Roma dai senatori Ignazio Marino (Pd) e Domenico Gramazio (Pdl) secondo una "Relazione clinica sintetica" fornita dall'Assessorato alla Salute della Regione Lazio. La paziente, 53 anni, con Alzheimer precoce ed ematoma subdurale viene giudicata non di competenza chirurgica dal neurochirurgo. La paziente, spiega la Relazione, "viene inviata al Pronto soccorso del Policlinico Umberto I dall'ambulatorio per il morbo di Alzheimer della neuro B, dello stesso Policlinico, per sospetto ematoma subdurale post traumatico dovuto a ripetute cadute e trauma cranico. La paziente era andata in visita ambulatoriale, infatti, a detta del figlio, perché aveva presentato un improvviso peggioramento con rifiuto dell'alimentazione e disturbi della deambulazione, per cui era caduta ripetutamente". "Alle ore 11.17 del 17 febbraio viene accettata con codice giallo. Vengono eseguiti, nella stessa giornata dell'accettazione, tutti gli accertamenti strumentali e di laboratorio necessari ivi compresi una ecografia aorta addominale e due TAC cerebrale con successiva consulenza neurochirurgica e neurologica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech