martedì 06 dicembre | 11:44
pubblicato il 25/lug/2012 14:55

Sanità/ Trasfusione sbagliata, direttore Careggi conferma errore

Anche se "il decesso non sembra da attribuire a questo"

Sanità/ Trasfusione sbagliata, direttore Careggi conferma errore

Firenze, 25 lug. (askanews) - L'errore di trasfusione c'è stato, ma non sarebbe questa la causa del decesso del paziente di 60 anni, avvenuto a Careggi circa una settimana fa. E' la ricostruzione più attendibile di quanto avvenuto secondo Valter Giovannini, direttore generale dell'ospedale fiorentino. "A oggi non sono in grado di sapere che cosa ha causato la morte del paziente", ha detto ai giornalisti Giovannini, anche perché "tra oggi e domani" è attesto il referto dell'autopsia. "Ma pare che il decesso non sia da attribuire all'errore". Troppo, secondo Giovannini, il "lasso di tempo" tra la trasfusione e il decesso: "Oltre 10 giorni", ha detto. In più, "le condizioni del malato e anche la diagnosi di morte riportata nella cartella clinica parlano di altra natura non correlabile con l'errore". Il paziente era arrivato a Careggi il 14 giugno ed era stato ricoverato nel reparto di chirurgia vascolare con diagnosi di '"cancrena ischemica all'arto inferiore" e "gravi problemi circolatori e renali". L'arto compromesso e' stato amputato il giorno successivo. La trasfusione e' del 9 luglio alle 19.15. La reazione e' avvenuto dopo circa mezz'ora quando era stata trasfusa meta' sacca (circa 100-150 ml). Dopo il trattamento, che ha previsto anche una dialisi continua, il paziente ha avuto un "decorso clinico di lieve miglioramento", arrivando (il 16 luglio) a respirare senza ausili meccanici, ma poi c'e' stato un aggravamento che ha portato alla morte il 20 luglio alle 12.40.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari