domenica 04 dicembre | 01:26
pubblicato il 24/nov/2012 10:22

Sanità/ Siena, morì per uno scambio di tubi: dieci condanne

Giudice: l'impianto fu anche manomesso per nascondere errore.

Sanità/ Siena, morì per uno scambio di tubi: dieci condanne

Firenze , 24 nov. (askanews) - Protossido di azoto invece dell'ossigeno: Alfiero Barbi morì così, per uno scambio di tubi in sala operatoria, il 28 febbraio 2007. Cinque anni e mezzo dopo è arrivata la condanna per dieci persone, coinvolte in questo caso di omicidio colposo, avvenuto al policlinico delle Scotte. Barbi era un pensionato di 72 anni. In sala angiografica, è stato accertato dalla magistratura, ci fu uno scambio di tubi dei gas medicali, durante l'installazione dell'impianto, successivamente manomesso per nascondere l'errore. Per 10 imputati condanna tra i 2 anni e 8 mesi ed 1 anno. In 6 per omicidio colposo e altri reati, gli altri 4 per reati in relazione. Alla pena più severa, senza sospensione della pena, sono stati condannati per omicidio colposo e falso in certificazione Domenico Matera e Vito Cassano, rispettivamente titolare e secondo tecnico di Ossitalia che curava l'installazione e il montaggio dell'impianto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari