lunedì 16 gennaio | 12:22
pubblicato il 12/feb/2013 12:00

Sanità/ Sciopero ginecologi, Fesmed: Adesioni oltre il 90%

"Politici e cittadini sentano il nostro grido di protesta"

Sanità/ Sciopero ginecologi, Fesmed: Adesioni oltre il 90%

Roma, 12 feb. (askanews) - "Hanno aderito allo sciopero dei medici dipendenti del Ssn che operano nei punti nascita, nei consultori familiari e negli ambulatori ostetrici del territorio, un numero elevatissimo di colleghi che ha superato il 90% se si escludono i colleghi precettati per garantire le urgenze e le prestazioni indifferibili". Lo dice in una nota la Federazione Sindacale Medici Dirigenti (Fesmed). "Allo sciopero hanno preso parte con la formula dello sciopero di solidarietà anche un elevato numero di ostetriche e di medici appartenenti ad altre specialità, i quali hanno voluto protestare insieme a noi per la messa in sicurezza dei punti nascita in tutto il territorio nazionale; per il problema del contenzioso medico legale in campo sanitario. Stiamo gridando forte la nostra protesta affinchè la sentano i politici e i cittadini tutti", conclude la Fesmed.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Maltempo
P. Civile: ancora neve al centro-sud, venti forti anche al nord
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Napoli
Napoli, scoppia bombola del gas: un morto e almeno due feriti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche