domenica 26 febbraio | 11:36
pubblicato il 06/ago/2012 20:31

Sanità/ Regione Lazio stanzia 28 mln messa in sicurezza Umberto I

Polverini: risposta concreta per risolvere criticità struttura

Sanità/ Regione Lazio stanzia 28 mln messa in sicurezza Umberto I

Roma, 6 ago. (askanews) - Oltre 28 milioni di euro per la messa in sicurezza del Policlinico Umberto I. E' quanto stabilito dalla delibera approvata dalla Giunta Polverini che modifica la destinazione di parte dei fondi regionali previsti per il Policlinico nell'ambito del Nuovo Masterplan e delle criticità e urgenze indicate dal commissario straordinario dell'Umberto I. "Con questo provvedimento - spiega la presidente Renata Polverini - diamo una risposta concreta per risolvere le criticità della struttura sanitaria e garantire la sicurezza di operatori e pazienti. Risorse che, insieme ai recenti interventi per la riorganizzazione e ristrutturazione dell'Umberto I, confermano l'impegno e l'attenzione di questa amministrazione per il rilancio del Policlinico più importante di Roma e del Lazio". "Si tratta di una parte di fondi regionali - aggiunge Polverini - già previsti per la riqualificazione dell'assistenza sanitaria e la ristrutturazione edilizia del vecchio Masterplan del Policlinico, che abbiamo deciso di destinare alla realizzazione di interventi urgenti e non più rinviabili segnalati dal Commissario Alessio che ha posto come prioritaria la sicurezza nel nuovo Masterplan. L'obiettivo è ripristinare ottimali condizioni di sicurezza ambientale e dei luoghi di lavoro, e una particolare attenzione è riservata alle gallerie ipogee". Tra gli interventi prioritari previsti la messa in sicurezza e a norma relativa all'impianto idrico antincendio, l'impianto di rilevazione fumi, l'impianto elettrico, l'impianto di condizionamento, gli impianti dei gas medicali, l'abbattimento delle barriere architettoniche, l'adeguamento delle gallerie ipogee alle prescrizioni normative antincendio. Tra le urgenze individuate dal commissario straordinario del Policlinico, in ottemperanza alle prescrizioni dell'Ispettorato del Lavoro e dei Vigili del fuoco, figurano la normalizzazione dei tratti di gallerie ipogee già oggetto di sequestro giudiziario, e interventi per la clinica medica, la clinica dermatologica, la clinica otorinolaringoiatrica, cardiologia, la clinica oculistica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech