lunedì 16 gennaio | 18:39
pubblicato il 26/gen/2015 16:17

Sanità di Palermo si informatizza: referti inviati su pc

Svolta nel servizio, Candela: così sburocratizziamo

Sanità di Palermo si informatizza: referti inviati su pc

Roma, (askanews) - Svolta nell'Agenzia di Sanità Pubblica di Palermo: da oggi, infatti, anche nel capoluogo siciliano si potrà ricevere l'esito degli esami effettuati direttamente su tablet, smartphone o pc.

Il nuovo servizio, intitolato "Referto con un click", è stato illustrato a Palermo dal direttore generale dell'Agenzia di Sanità Pubblica, Antonino Candela:

"Un servizio nuovo per un accesso in meno ai cittadini: 176mila palermitani l'anno scorso si sono recate negli ambulatori della Agenzia di Sanità Pubblica di Palermo per prendere il referto cartaceo. Oggi i cittadini avranno la salute direttamente a casa. È un segno tangibile di come quando si vuole si può sburocratizzare".

In pratica, al momento dell'esame medico, si compila un modulo indicando il proprio indirizzo di posta elettronica, fornendo così automaticamente il consenso a ricevere il referto online.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello