venerdì 09 dicembre | 05:30
pubblicato il 16/lug/2013 10:31

Sanita': strutture fatiscenti, aumentano segnalazioni a Pit-Salute

Sanita': strutture fatiscenti, aumentano segnalazioni a Pit-Salute

(ASCA) - Roma, 16 lug - Aumentano di molto le segnalazioni al Tribunale per i diritti del Malato di Cittadinanzattiva riguardanti le condizioni delle strutture sanitarie, passando dal 15% del 2011 al 23% del 2012. Lo evidenzia il Rapporto Pit.Saluteche stoolinea: ''L'Italia resta uno dei migliori sistemi sanitari in Europa, in termini di accesso e di servizi offerti, ed e' impensabile che i cittadini segnalino strutture fatiscenti e prive degli standard minimi di igiene''. Le segnalazioni sulle disattenzioni del personale sanitario, ovvero tutti quei comportamenti che, pur non avendo causato un danno, rappresentano procedure incongrue e potenzialmente rischiose, rimangono pressoche' invariate e sono ancora una percentuale consistente delle segnalazioni in quest'ambito (12,1% del 2011, 12,5% nel 2012).

Il 17,7% delle persone (16,3% nel 2011) si rivolge al Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva per casi di presunto errore medico, con una diminuzione di quelli relativi ai presunti errori diagnostici e terapeutici, (62,7% del 2011, 57% del 2012).

Il maggior numero di segnalazioni su presunti errori diagnostici si riscontra nell'area oncologica, con il 27,3%, dato in lieve aumento rispetto al 26,5% del 2011. La seconda area piu' segnalata resta l'ortopedia, che si attesta ad un 14,3%, e a seguire l'area della ginecologia ed ostetricia con il 9,1% delle segnalazioni.

Invece, per quanto riguarda gli errori terapeutici, l'ortopedia continua ad essere l'area con il maggior numero di segnalazioni (32,1%), dato in aumento rispetto all'anno precedente in cui registravamo il 23.1%. Segue la chirurgia generale, con un 11,2% e la ginecologia ed ostetricia con l'8,2% dei casi.

Una delle aree nelle quali si riscontrano casi di malpractice risulta essere anche l'utilizzo di protesi difettose. Si tratta del 3,4% dei casi, in particolare relativi a protesi mammarie e protesi d'anca.

Migliorano i servizi di assistenza primaria di base (che riguardano per lo piu' il Medico di base, il Pediatra di libera scelta e la Guardia Medica), 25,9% nel 2011 e 23,4% nel 2012, mentre mantengono un trend al ribasso i servizi per la salute mentale (15,5% nel 2011, in aumento fino al 17% nel 2012 a conferma delle difficolta' di organizzazione in questo ambito). Maggiormente problematico e' anche ottenere i servizi di assistenza domiciliare (nel 2012 valore 16,4%, era 14,3% nel 2011), cosi' come l'assistenza protesica ed integrativa, che ottiene un aumento delle segnalazioni dal 9,1% del 2011 all'11,3% del 2012.

Quanto a 'Umanizzazione delle cure' le segnalazioni negative riguardano il 3,8% del totale. I cittadini lamentano atteggiamenti sgarbati verso i pazienti (oltre un terzo delle segnalazioni: nel 2012 il valore e' del 31,5%, in calo rispetto al dato 2011, 36,6%), incuria (30,2% del totale, nel 2012; in aumento rispetto all'anno precedente, con 25,9%) e maltrattamenti veri e propri (14,8% nel 2012, 13,4% nel 2011). Nell'11,3% dei casi, inoltre, e' difficile ricevere dal personale sanitario informazioni sul proprio stato di salute (il dato era pari al 9,8% nel 2011), o si registrano episodi di violazione delle norme sul diritto alla privacy (5% e' il dato per il 2012, 6,3% nel 2011). red/mpd/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni