domenica 04 dicembre | 13:48
pubblicato il 22/lug/2013 17:06

Sanita': sindacati, successo sciopero con 70% adesioni. Ora soluzioni

Sanita': sindacati, successo sciopero con 70% adesioni. Ora soluzioni

(ASCA) - Roma, 22 lug - Il 70% del personale medico, tecnico e amministrativo del Servizio sanitario nazionale (Ssn) ha aderito allo sciopero odierno della Sanita' pubblica, indetto da 18 sigle sindacali. Lo ha reso noto il coordinamento dei soggetti sindacali alla base di questa protesta contro il blocco del contratto fermo dal 2009, i tagli, il blocco del turnover, il precariato e la responsabilita' penale in caso di cause.

Sono circa 115mila i medici e oltre 20mila i dirigenti amministrativi, tecnici e professionali coinvolti dallo sciopero che, in base alla stima dei sindacati, mette a rischio circa mezzo milione di controlli e 30mila interventi chirurgici, fatte salve le emergenze che rimangono garantite per l'intera giornata.

Lo stop dei medici veterinari si riflette, invece, sul blocco della macellazione di migliaia di capi di bestiame, ma anche sui controlli relativi ai prodotti ittici e ortofrutticoli.

Sono circa un centinaio, inoltre, quanti tra medici e funzionari hanno preso parte al presidio organizzato presso la sede del ministero per l'Economia, a Roma.

Lo sciopero non e' stato evitato dall'incontro convocato in extremis giovedi' sera dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, con i rappresentanti sindacali che le hanno chiesto di ''non ignorare la protesta'' e di ''ricercare in ogni sede possibile soluzioni che arrestino la deriva del sistema''.

Lorenzin ha garantito il suo impegno sul cosiddetto ''rinnovo a costo a zero'', laddove il rinnovo del contratto dei medici ''rientra nella piu' ampia questione del contratto per il pubblico impiego al momento bloccato'', come ha precisato il Ministro.

''Occorre il coraggio e la responsabilita' di altre e diverse politiche, che guardino ai professionisti come a una soluzione e non a un problema'', ha scritto in una nota la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), intervenendo nl merito dello sciopero.

Da parte loro, i sindacati, nel proclamare ''il successo'' della protesta, auspicano in un comunicato congiunto che ''le istituzioni cosi' fortemente chiamate in causa dall'unanime malcontento espresso dall'agitazione, vogliano dare risposte agli operatori sui principali motivi dello sciopero''.

stt/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari