venerdì 09 dicembre | 19:07
pubblicato il 12/mar/2013 08:50

Sanita': operazione Dia in Lombardia, arresti e perquisizioni

Sanita': operazione Dia in Lombardia, arresti e perquisizioni

(ASCA) - Roma, 12 mar - Dalle prime luci dell'alba la Direzione Investigativa Antimafia di Milano, nell'ambito di una vasta indagine su episodi di corruzione connessi ad appalti e forniture di aziende ospedaliere di tutta la Lombardia, sta eseguendo numerose perquisizioni, estese anche all'estero e arresti presso abitazioni, imprese e strutture sanitarie lombarde in altre regioni italiane.

L'indagine della Direzione Investigativa Antimafia di Milano, ha fatto luce su gravi e diffusi episodi di corruzione nel mondo della sanita' lombarda e vede coinvolte una ventina di persone tra imprenditori e pubblici funzionari. Sono piu' di 50 le perquisizioni in corso dirette ad acquisire riscontri documentali ai fatti accertati.

I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terra' alle ore 11,30, presso il Centro Operativo DIA di Milano ove sara' presente anche il Direttore della Direzione Investigativa Antimafia Arturo De Felice.

Com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina