mercoledì 18 gennaio | 13:03
pubblicato il 09/feb/2011 15:06

Sanità/ Medici: I certificati online ingolfano i pronto soccorso

Situazione esplosiva,onere aggiuntivo a carico lavoro già pesante

Sanità/  Medici: I certificati online ingolfano i pronto soccorso

Roma, 9 feb. (askanews) - Pronto soccorso italiani ingolfati a causa dell'introduzione dell'obbligo di inviare online all'Inps i certificati di malattia dei lavoratori dipendenti pubblici e privati. A lanciare l'allarme, in attesa dell'incontro con il ministro Brunetta in programma venerdì 11 febbraio, è il segretario nazionale Anaao Assomed, Costantino Troise. Il sindacato della dirigenza medica continua a registrare "la protesta e lo sconcerto dei medici di Pronto Soccorso su quello che viene previsto come un onere aggiuntivo al loro già pesante carico di lavoro capace di fare traboccare un vaso già colmo di criticità". Anche in condizioni tecniche ottimali, infatti, la procedura richiede 5-10 minuti a certificato, tempo che, moltiplicato per il numero di pazienti in età lavorativa che accedono nelle 24 ore, "ricadrebbe tutto sui tempi d'attesa per la visita medica, già fonte di conflitto quotidiano e di aumento del rischio clinico per cittadini ed operatori". "La situazione - aggiunge Troisi - può essere definita esplosiva: al sovraffollamento, al taglio di posti letto, alle carenze di personale che costringono a turni ripetuti e prolungati, alle cattive condizioni logistiche in cui si è costretti ad operare, si va aggiungendo l'indifferenza delle istituzioni su quanto un provvedimento come questo, possa incidere sulla funzionalità di un servizio essenziale come quello dell'emergenza". La certificazione di malattia nel Pronto Soccorso, in assenza di limitazioni, "favorisce un uso opportunistico della struttura alimentando in maniera inappropriata, di una quota non inferiore al 20%, il numero di accessi", già oggi pari a 40 milioni all'anno, e "determinando un ulteriore peggioramento di una situazione già al limite della sostenibilità", conclude l'Anaao.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Incendi
Emergenza incendi a Genova, rientrati in casa i 300 sfollati
Terremoti
P. Civile: tutte le scosse tra le province dell'Aquila e Rieti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa