sabato 03 dicembre | 14:54
pubblicato il 13/dic/2013 10:31

Sanita': malattie croniche, sempre piu' difficile accedere a invalidita'

Sanita': malattie croniche, sempre piu' difficile accedere a invalidita'

(ASCA) - Roma, 13 dic - Crescono le difficolta' per vedersi riconosciuti l'handicap grave (+44% rispetto al 2011) e il contrassegno per invalidi (+21% rispetto al 2011), cosi' come aumentano le difficolta' di accesso alla invalidita' (+16%).

Lo evidenzia il XII Rapporto nazionale sulle politiche della cronicita', dal titolo ''Permesso di cura'', presentato oggi a Roma dal Coordinamento nazionale delle Associazioni dei malati cronici (CnAMC) di Cittadinanzattiva.

Il 68% delle associazioni, a distanza di oltre due anni dall'entrata in vigore della nuova legge, non riscontra ne' semplificazione ne' riduzione nei tempi per il riconoscimento: il 65% afferma che i propri associati sono costretti a sottoporsi a doppia visita di accertamento, presso la ASL e l'INPS, anche perche' il medico INPS continua a non essere integrato nella commissione di accertamento nel 45% dei casi. Le convocazioni a visita di verifica avvengono in maniera non regolare per il 41% delle associazioni, attraverso sms (59%), lettera semplice (47%) o addirittura messaggi lasciati in segreteria (12%).

red/mpd/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari