martedì 24 gennaio | 12:58
pubblicato il 29/mag/2013 17:36

Sanita': FIASO, in Asl e ospedali la prevenzione diventa 'Smart'

Sanita': FIASO, in Asl e ospedali la prevenzione diventa 'Smart'

(ASCA) - Roma, 29 mag - C'e' chi, come la Asl di Milano, ricorre a Facebook per creare una web comunity di ragazzi che diffonda il ''virus'' dei buoni stili di vita e, perche' no, argini il fenomeno del bullismo. A Trieste c'e' ''Radio Magica'', primo canale radio web targato Asl interamente dedicato ai bambini per sostenerne l'apprendimento scolastico e avvicinarli ai temi della salute. A Varese la Asl locale e' invece ricorsa al fumetto ''Leone'rd'' per promuovere la prevenzione dall'Hiv tra i giovani, sfatandone con un sorriso i falsi miti. Sono sempre piu' numerose le Aziende sanitarie pubbliche che ricorrono a web, smartphone, tablet e social network per una educazione agli stili di vita corretti sempre piu' interattiva. Una ''prevenzione 2.0'' che profila essere molto piu' efficace oltre che meno onerosa delle tradizionali campagne radio-tv o condotte a suon di libricini e locandine destinati spesso solo a qualche sguardo distratto. E soprattutto lontani dal mondo dei giovani. A mettere ''in rete'' le esperienze maturate nelle Aziende sanitarie pubbliche ma anche in associazioni, scuole e mondo profit e non, e' stata la FIASO, la Federazione delle Aziende sanitarie e ospedaliere italiane che ha promosso a Roma l'incontro ''Web 2.0 e salute: etica e tecnica''. Un modo per far condividere ai professionisti della salute conoscenze, approcci e tecniche della e-health a portata di click o di smartphone selezionati in oltre un anno di attivita' del Laboratorio FIASO ''Comunicazione e promozione della salute''. Un confronto culminato nel ''Concorso #web2salute'' promosso con l'Associazione Marketing Sociale che ha premiato ''Radio Magica'' della Asl triestina. Secondo classificato il progetto ''Io sono Leone'rd'' della Asl di Varese, mentre una menzione speciale e' andata al progetto della Asl di Modena per la prevenzione dell'Hiv.

''L'e-health con il bollino blu di Asl e Ospedali puo' essere l'arma vincente per coinvolgere anziani e giovani nell'adottare stili di vita piu' sani'', commenta il Presidente della Federazione, Valerio Fabio Alberti, ''il che significa anche un uso piu' appropriato di farmaci e accertamenti diagnostici. La smart medicine con le nuove opportunita' che offre al medico attraverso cartelle cliniche elettroniche, telemedicina, app per smartphone e tablet consente una piu' rapida circolazione delle informazioni che sicuramente migliora anche la qualita' dell'assistenza offerta. Le nuove tecnologie pongono pero' anche problemi di privacy, oltre che di natura etica, che non possono essere ignorati. Proprio per questo la sempre maggiore presenza di Asl e ospedali nei nuovi media - conclude Alberti - rappresenta per gli assistiti una garanzia di qualita' e di eticita' dell'informazione offerta''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4