venerdì 09 dicembre | 13:10
pubblicato il 29/mag/2013 17:36

Sanita': FIASO, in Asl e ospedali la prevenzione diventa 'Smart'

Sanita': FIASO, in Asl e ospedali la prevenzione diventa 'Smart'

(ASCA) - Roma, 29 mag - C'e' chi, come la Asl di Milano, ricorre a Facebook per creare una web comunity di ragazzi che diffonda il ''virus'' dei buoni stili di vita e, perche' no, argini il fenomeno del bullismo. A Trieste c'e' ''Radio Magica'', primo canale radio web targato Asl interamente dedicato ai bambini per sostenerne l'apprendimento scolastico e avvicinarli ai temi della salute. A Varese la Asl locale e' invece ricorsa al fumetto ''Leone'rd'' per promuovere la prevenzione dall'Hiv tra i giovani, sfatandone con un sorriso i falsi miti. Sono sempre piu' numerose le Aziende sanitarie pubbliche che ricorrono a web, smartphone, tablet e social network per una educazione agli stili di vita corretti sempre piu' interattiva. Una ''prevenzione 2.0'' che profila essere molto piu' efficace oltre che meno onerosa delle tradizionali campagne radio-tv o condotte a suon di libricini e locandine destinati spesso solo a qualche sguardo distratto. E soprattutto lontani dal mondo dei giovani. A mettere ''in rete'' le esperienze maturate nelle Aziende sanitarie pubbliche ma anche in associazioni, scuole e mondo profit e non, e' stata la FIASO, la Federazione delle Aziende sanitarie e ospedaliere italiane che ha promosso a Roma l'incontro ''Web 2.0 e salute: etica e tecnica''. Un modo per far condividere ai professionisti della salute conoscenze, approcci e tecniche della e-health a portata di click o di smartphone selezionati in oltre un anno di attivita' del Laboratorio FIASO ''Comunicazione e promozione della salute''. Un confronto culminato nel ''Concorso #web2salute'' promosso con l'Associazione Marketing Sociale che ha premiato ''Radio Magica'' della Asl triestina. Secondo classificato il progetto ''Io sono Leone'rd'' della Asl di Varese, mentre una menzione speciale e' andata al progetto della Asl di Modena per la prevenzione dell'Hiv.

''L'e-health con il bollino blu di Asl e Ospedali puo' essere l'arma vincente per coinvolgere anziani e giovani nell'adottare stili di vita piu' sani'', commenta il Presidente della Federazione, Valerio Fabio Alberti, ''il che significa anche un uso piu' appropriato di farmaci e accertamenti diagnostici. La smart medicine con le nuove opportunita' che offre al medico attraverso cartelle cliniche elettroniche, telemedicina, app per smartphone e tablet consente una piu' rapida circolazione delle informazioni che sicuramente migliora anche la qualita' dell'assistenza offerta. Le nuove tecnologie pongono pero' anche problemi di privacy, oltre che di natura etica, che non possono essere ignorati. Proprio per questo la sempre maggiore presenza di Asl e ospedali nei nuovi media - conclude Alberti - rappresenta per gli assistiti una garanzia di qualita' e di eticita' dell'informazione offerta''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina