lunedì 27 febbraio | 19:40
pubblicato il 10/giu/2013 14:29

Sanita': Enpam, dal 2016 quasi 1 mln italiani senza medico famiglia

Sanita': Enpam, dal 2016 quasi 1 mln italiani senza medico famiglia

(ASCA) - Roma, 10 giu - Fra tre anni ci saranno 600 medici di medicina generale in meno. Considerando che ogni medico di famiglia puo' avere fino a 1.500 pazienti, questo significa che circa 900mila italiani potrebbero rimanere senza curante.

Un numero destinato a crescere ulteriormente per via dei pensionamenti futuri.

A rivelare questi dati e' la Fondazione Enpam, l'ente previdenziale dei medici e dei dentisti.

Nel 2016, infatti, 1.499 iscritti al fondo di previdenza della medicina generale compiranno l'eta' del pensionamento (68 anni). Nello stesso anno, dalle scuole di formazione in medicina generale e' prevista l'uscita di meno di 900 nuovi medici di famiglia.

''Nei prossimi anni potremmo essere costretti a chiamare specialisti e medici di famiglia dall'estero - ha dichiarato il presidente della Fondazione Enpam Alberto Oliveti -. Allo stesso tempo in Italia migliaia di laureati in medicina rischiano di non avere accesso ai percorsi di post lauream perche', a causa dei tagli alle borse di studio, non viene messo a bando un numero sufficiente di posti nelle scuole di specializzazione e di formazione''.

L'Enpam sottolinea che il numero dei medici di medicina di famiglia che andranno in pensione ogni anno continuera' a crescere anche dopo il 2016 e raggiungera' un picco nel 2022 (quando saranno quasi 4.900 gli iscritti al fondo della medicina generale a compiere l'eta' di 68 anni).

''Il nostro Paese avrebbe il dovere morale e civile di programmare la qualita' e il numero dei professionisti che devono assicurare ai cittadini il loro diritto alla salute - ha dichiarato ancora Oliveti -. Per affrontare questi problemi abbiamo costituito un osservatorio sul mercato del lavoro delle professioni sanitarie che si riunira' il 25 giugno prossimo''.

Alla riunione, che terra' nella sede dell'Enpam a Roma, e' prevista la partecipazione dei rappresentanti delle professioni e delle massime autorita' nel campo delle politiche sanitarie, del lavoro e dell'universita'.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech