martedì 06 dicembre | 07:29
pubblicato il 24/set/2013 17:57

Sanita': Consulcesi, altri 3 mln rimborsi per ex specializzandi

(ASCA) - Roma, 24 set - Arrivano altri tre milioni di euro di rimborsi in favore di circa cento medici che non hanno ricevuto la borsa di studio durante gli anni della specializzazione universitaria. Lo rende noto Consulcesi, associazione legale per la tutela dei diritti dei camici bianchi, che conta 40mila associati in tutta Italia. I rimborsi, fino a 70mila euro a medico, sono stati consegnati oggi a Milano ai ricorrenti che hanno vinto le rispettive cause nei tribunali, alla presenza del presidente dell'associazione, Massimo Tortorella, e del presidente dell'Omceo di Milano, Roberto Carlo Rossi. Le cause sono state intentate per il mancato rispetto delle regole comunitarie nei tempi previsti: lo Stato italiano, infatti, ha recepito la direttiva europea 87/76 del 1982, che imponeva un giusto compenso per gli specializzandi, solo nove anni dopo. Una situazione che ha determinato la mancata erogazione delle borse di studio ai medici che hanno frequentato le scuole di specializzazione tra il 1982 e il 1991. Piu' di recente si e' aperto anche un secondo fronte per chi si e' iscritto tra il 1994 e il 2006: in quest'ultimo caso le borse di studio sono state erogate, ma non comprendevano il pagamento degli oneri previdenziali e la copertura assicurativa dei rischi professionali e degli infortuni. Con i nuovi rimborsi, i risarcimenti ottenuti tramite Consulcesi ammontano in totale a oltre 327 milioni di euro. Il presidente dell'associazione, Massimo Tortorella, commenta: ''Dopo la consegna di 3 milioni di euro a Genova e la recente sentenza del tribunale di Roma che ha riconosciuto 14 milioni di euro gia' in primo grado, oggi siamo a Milano per restituire direttamente ai medici altri 3 milioni. Ma non ci fermiamo qui e il 20 ottobre partira' la quarta causa dell'anno, per dare risposta ai tanti medici ancora in attesa di una soluzione''. In totale, secondo una stima che riguarda solo gli associati Consulcesi, l'inadempienza alle normative europee rischia di comportare un esborso di 4 miliardi di euro per le casse dello Stato. com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari