sabato 10 dicembre | 00:33
pubblicato il 19/set/2013 17:42

Sanita': 18,3% dei parti da madri straniere. Oltre 25% nel centro-nord

Sanita': 18,3% dei parti da madri straniere. Oltre 25% nel centro-nord

(ASCA) - Roma, 19 set - In Italia il 18,3% dei parti e' relativo a madri di cittadinanza non italiana, prevalenti nel centro-nord. Lo attesta il nono Rapporto sull'evento nascita in Italia, pubblicato oggi sul sito del ministero della Salute (www.salute.gov.it), che presenta le analisi dei dati rilevati per l'anno 2010 dal flusso informativo del Certificato di assistenza al parto (Cedap). Nello specifico, nel centro-nord oltre il 25% dei parti avviene da madri non italiane: in Emilia Romagna e Lombardia, quasi il 28% delle nascite e' riferito a madri straniere. Le aree geografiche di provenienza piu' rappresentative, sono quella dell'Africa (26,9%) e dell'Unione europea (25,5%). Le madri di origine asiatica e sud americana sono rispettivamente il 18,4% e l'8,6% di quelle non italiane. com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina