martedì 28 febbraio | 09:19
pubblicato il 19/set/2013 17:42

Sanita': 18,3% dei parti da madri straniere. Oltre 25% nel centro-nord

Sanita': 18,3% dei parti da madri straniere. Oltre 25% nel centro-nord

(ASCA) - Roma, 19 set - In Italia il 18,3% dei parti e' relativo a madri di cittadinanza non italiana, prevalenti nel centro-nord. Lo attesta il nono Rapporto sull'evento nascita in Italia, pubblicato oggi sul sito del ministero della Salute (www.salute.gov.it), che presenta le analisi dei dati rilevati per l'anno 2010 dal flusso informativo del Certificato di assistenza al parto (Cedap). Nello specifico, nel centro-nord oltre il 25% dei parti avviene da madri non italiane: in Emilia Romagna e Lombardia, quasi il 28% delle nascite e' riferito a madri straniere. Le aree geografiche di provenienza piu' rappresentative, sono quella dell'Africa (26,9%) e dell'Unione europea (25,5%). Le madri di origine asiatica e sud americana sono rispettivamente il 18,4% e l'8,6% di quelle non italiane. com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech