martedì 17 gennaio | 12:28
pubblicato il 18/lug/2011 14:11

San Raffaele, si suicida Mario Cal braccio destro di don Verzè

Si è sparato un colpo di pistola nel suo ufficio

San Raffaele, si suicida Mario Cal braccio destro di don Verzè

Un colpo di calibro 38 alla testa poco dopo l'arrivo in ufficio. Quell'ufficio al sesto piano di via Olgettina, sede della fondazione San Raffaele, dove ha lavorato fino alle 10.30 di questa mattina quando si è tolto la vita.Mario Cal, 71 anni, braccio destro di Don Verzè si è suicidato. Prima del folle gesto ha scritto due lettere, una indirizzata alla segretaria, l'altra alla moglie che viveva con lui a Milano. Una conclusione tragica quella della carrirera di Cal, che arriva nel pieno della bufera finanziaria che ha travolto il San Raffaele, su cui pesa un debito da circa un miliardo di euro. Ed era proprio il debito a preoccupare Cal, che tempo fa era stato sentito anche come persona informata dei fatti dal Tribunale di Milano per il procedimento sul buco di bilancio dell'istituto milanese

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate