lunedì 16 gennaio | 20:20
pubblicato il 22/feb/2013 14:28

San Raffaele: pm, sodalizio criminale per dissipare risorse Fondazione

(ASCA) - Milano, 22 feb - Un ''sodalizio criminale'' tra vertici e fornitori del San Raffaele capace di daR vita a un ''drenaggio'' sistematico della casse della Fondazione dell'ospedale milanese che ''versava in uno stato critico''.

Sono queste le accuse che il pm di Milano, Luigi Orsi, contesta ai protagonisti del processo sul crac del San Raffaele. Sul banco degli imputati ci sono quattro imprenditori, tutti accusati di associazione a delinquere e bancarotta fraudolenta.

E ''tutti consapevoli della condotta dissipatoria'', secondo il rappresentante della pubblica accusa, che ha chiesto per loro condanne fino a 4 anni e 9 mesi. In particolare, il magistrato nel corso della sua requisitoria ha sostenuto che sarebbe stato impossibile per loro ottenere appalti dal San Raffaele ''se non fossero stati disponibili a costituire fondi neri e a dare denaro a Dacco'''. fcz/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello