sabato 25 febbraio | 15:24
pubblicato il 08/feb/2013 14:12

Salute: Universita' Napoli, nuova arma contro disfunzione erettile

(ASCA) - Roma, 8 feb - Nel mondo ne soffrono 100 milioni di uomini, in Europa 35 milioni. In Italia affligge il 12.8% della popolazione maschile adulta, piu' di tre milioni di pazienti, di cui solo 400.000 in cura. E' la disfunzione erettile, un disagio sessuale che di per se' non e' una patologia 'grave' ma il suo impatto sulla qualita' di vita e' estremamente rilevante perche' influisce sulle relazioni famigliari e interpersonali. Uno studio sulla tradamixina condotto dall'Universita' Federico II di Napoli e pubblicato sulla rivista scientifica inglese Bmc Surgery sottolinea miglioramenti significativi nel 70% dei pazienti.

Partendo dalla certezza che la riduzione del desiderio sessuale va di pari passo al calo naturale del livello di testosterone, l'ormone del desiderio sessuale, che affligge il 30% degli uomini dai 40 ai 79 anni, sono stati sottoposti a trattamento con Tradamixina, un composto naturale a base di alga ecklonia bicyclis, tribulus terrestris, glucosamina componenti estrattivi vegetali e non di sintesi, 70 pazienti con relazione di coppia stabile e afflitti da astenia sessuale con o senza disfunzione erettile. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: il gruppo A e' stato trattato con Tradamixina 2 volte al giorno per 2 mesi, il gruppo B con 5 mg di un farmaco usato per la disfunzione erettile e somministrato quotidianamente per 2 mesi.

L'uso di Tradamixina (gruppo A) ha avuto evidenze significative nel migliorare, nel 70% dei casi, la libido in uomini anziani con Sindrome da Deficit di Testosterone correlata all'eta' (Loh) ed e' efficace nel trattamento lieve/moderato di disfunzione erettile dovuto a calo di testosterone. Un trattamento naturale, senza effetti collaterali, e usufruibile anche da quei pazienti che sono in cura con farmaci, e che svolge un'azione preventiva e curativa.

I pazienti del gruppo B (trattati con 5 mg di farmaco per la Disfunzione Erettile) migliora sicuramente la funzione erettile ma non l'astenia sessuale.

Tradamixina, presente in Italia dal 2010, da quest'anno e' disponibile anche nella versione piu' potente, con una posologia inferiore e costi minori. A tutto vantaggio del benessere dell'apparato genitale maschile e con un occhio alla crisi.

com/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech