sabato 10 dicembre | 10:30
pubblicato il 08/feb/2013 12:48

Salute: Univ. Cattolica, Europa boccia utilita' testi genetici su web

Salute: Univ. Cattolica, Europa boccia utilita' testi genetici su web

(ASCA) - Roma, 8 feb - I test genetici predittivi, sempre piu' diffusi grazie a una diretta accessibilita' all'acquisto tramite il web, non hanno ad oggi dimostrato di avere una reale valenza clinica. Possono, anzi, presentare dei rischi per il consumatore, oltre che un aggravio dei costi a carico del Servizio sanitario nazionale. E' quanto emerge dall'ultimo Rapporto congiunto Easac, il Comitato di consulenza delle Accademie Scientifiche Europee, e Feam, la Federazione delle Accademie Europee di Medicina, intitolato ''Test genetici diretti al consumatore per scopi sanitari nell'Unione Europea''. Lo comunica una nota dell'ufficio stampa dell'Universita' Cattolica di Roma.

Il rapporto vede tra gli autori Stefania Boccia, professore associato dell'Istituto di Igiene dell'Universita' Cattolica di Roma e responsabile del Laboratorio di genomica in Sanita' Pubblica e Coordinatore nazionale del gruppo Genisap. Sebbene in Italia il fenomeno non sia cosi' rilevante come negli Usa, e' documentato un utilizzo piuttosto inappropriato dei test genetici predittivi di suscettibilita', con ricadute anche sui costi per il Servizio sanitario nazionale. ''Al fine di governare la diffusione e l'utilizzo improprio di tali presidii - dice Boccia - per la prima volta in Italia sono state avviate delle specifiche azioni''. Tali azioni sono state finanziate nel contesto delle attivita' del Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (Ccm) del ministero della Salute e in particolare con il progetto denominato Test genomici predittivi: censimento in alcune regioni italiane per l'istituzione di un registro dell'offerta, e promozione di interventi formativi per i medici prescrittori''. Tra le iniziative in campo, il progetto prevede la creazione di una piattaforma di e-learning (attiva dal mese di marzo 2013 per un anno, ed accessibile gratuitamente per 2000 utenti medici) a supporto della formazione di medici di medicina generale, medici igienisti, medici specialisti in oncologia, ginecologia e neurologia, ai fini dell'appropriata prescrizione e interpretazione dei test genetici predittivi.

com/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina