mercoledì 07 dicembre | 10:14
pubblicato il 03/dic/2013 15:09

Salute: un Consorzio Istituti di ricerca contro la Sindrome di Rett

Salute: un Consorzio Istituti di ricerca contro la Sindrome di Rett

(ASCA) - Milano, 3 dic - Si e' svolta presso la sede dell'IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, la prima riunione operativa dell'Airett Research Team, Consorzio creato da prestigiosi Istituti di Ricerca Italiani che si vedono impegnati in uno sforzo comune per studiare la Sindrome di Rett, una malattia rara, poco nota al grande pubblico, per la quale attualmente non esiste alcuna cura.

La Sindrome di Rett e' una malattia congenita che interessa il sistema nervoso centrale, ed e' una delle cause piu' diffuse di grave deficit cognitivo. Si manifesta generalmente dopo i primi 6-18 mesi di vita dopo un periodo di apparente normalita', con la perdita di tutte le abilita' acquisite (cammino, parola uso delle mani).

Proprio in occasione della prima riunione dell'Airett Team a Milano, Lucia Dovigo, Presidente dell'Associazione Italiana Sindrome di Rett - Airett, ha spiegato: ''Vista la scarsa attenzione che vi e' da parte delle istituzioni nazionali per le malattie rare, l'Associazione si e' fatta promotrice di diverse iniziative per aiutare la ricerca sulla Rett. In particolare con i fondi delle campagne sms, che hanno visto l'importante impegno del nostro impareggiabile testimonial Nicola Savino e una grande risposta da parte degli italiani, siamo riusciti a raccogliere importanti somme con le quali abbiamo finanziato diversi progetti di ricerca sulla patologia, coinvolgendo esperti, ricercatori, con una profonda conoscenza della Sindrome di Rett ai quali e' stato proposto di unirsi in Consorzio per lavorare tutti assieme contro questa terribile malattia''.

Il Consorzio e' costituito da: IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche ''Mario Negri'' di Milano (Garattini, Borsello e Invernizzi); IRCCS Istituto Auxologico di Milano (Russo); Istituto Superiore di Sanita' di Roma (Laviola); CNR, Istituto di Neuroscienze di Pisa (Pizzorusso); Universita' di Torino, Dipartimento di Neuroscienze (Giustetto); CNR, Istituto di Genetica e Biofisica (D'Esposito); Universita' degli Studi di Siena, U.O.C. di Genetica Medica (Renieri); Associazione Italiana Rett - AIRETT.

Il Team e' impegnato su due fronti: quello farmacologico e quello della terapia genica. In particolare sono state individuate alcune molecole farmacologicamente attive per condurre ricerche su animali d'esperimento al fine di far regredire i sintomi della malattia e migliorare la qualita' di vita delle bambine affette.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni