martedì 21 febbraio | 05:15
pubblicato il 10/mag/2013 19:04

Salute: tecnica POEM sicura ed efficace per grave disturbo digestivo

Salute: tecnica POEM sicura ed efficace per grave disturbo digestivo

(ASCA) - Roma, 10 mag - E' efficace nel 96% dei pazienti trattati, con significativa riduzione della sintomatologia e d e'sicura al punto da essere impiegata anche in pazienti pediatrici. Si tratta di POEM, la Miotomia Esofagea Transorale (Per-Oral Endoscopic Myotomy), intervento non invasivo per il trattamento dell'acalasia, malattia caratterizzata dalla perdita progressiva della peristalsi esofagea dovuta a un anomalo funzionamento dello sfintere esofageo inferiore il cui ruolo fisiologico e' quello di impedire il reflusso del contenuto gastrico nell'esofago. Il Policlinico universitario ''A. Gemelli'' e' il centro che ad oggi ha eseguito il maggior numero di Miotomie Esofagee Transorali in Europa. Due di queste procedure sono state eseguite in diretta video e presentate nell'ambito del congresso internazionale ''EndoLive Roma 2013'' presso l'Auditorium dell'Universita' Cattolica, che vha visto riuniti in questi giorni i maggiori esperti internazionali di endoscopia digestiva diagnostica e terapeutica, promosso dall'European Endoscopy Training Center dell'Universita' Cattolica che rappresenta uno dei riferimenti internazionali.

Da maggio 2011 ad aprile 2013, 67 pazienti affetti da acalasia sono stati sottoposti a Miotomia Esofagea Transorale (POEM) dall'e'quipe di Guido Costamagna, direttore dell'Unita' Operativa di Endoscopia Digestiva Chirurgica del Gemelli. Tredici pazienti erano gia' stati sottoposti ad altri trattamenti senza ottenere benefici duraturi e accusavano disfagia e rigurgiti, occasionale dolore retrosternale e calo ponderale. La procedura di Miotomia Esofagea Transorale e' stata completata con successo nella maggioranza dei pazienti (63/67). Dei 63 pazienti sottoposti a POEM, 53 hanno completato la visita di controllo a 3 mesi.

''La procedura e' stata clinicamente efficace nel 96% dei 53 pazienti con follow-up superiore a 3 mesi - afferma Costamagna - con scomparsa completa o netto miglioramento della malattia e non si sono verificate significative complicanze nel corso dell'intervento ne' successivamente''.

''La procedura POEM - prosegue Pietro Familiari dell'Unita' di Endoscopia Digestiva Chirurgica del Policlinico Gemelli - si e' dimostrata sicura anche per il trattamento di pazienti pediatrici. Infatti tre bambine, una di 11 anni e due di 9 anni, sono state trattate con successo. Due delle bambine accusavano disfagia e rigurgiti, una soprattutto disturbi respiratori e asma. L'intervento e' stato di brevissima durata, un'ora circa, e la degenza dopo l'intervento e' stata esente da complicanze in tutti e tre i casi. Le bambine hanno ripreso una normale alimentazione dopo alcuni giorni, senza problemi. Due delle bambine sono state trattate oltre 12 mesi fa e, alla visita di controllo, si e' riscontrata una completa remissione della disfagia''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia