giovedì 19 gennaio | 07:56
pubblicato il 10/mag/2013 19:04

Salute: tecnica POEM sicura ed efficace per grave disturbo digestivo

Salute: tecnica POEM sicura ed efficace per grave disturbo digestivo

(ASCA) - Roma, 10 mag - E' efficace nel 96% dei pazienti trattati, con significativa riduzione della sintomatologia e d e'sicura al punto da essere impiegata anche in pazienti pediatrici. Si tratta di POEM, la Miotomia Esofagea Transorale (Per-Oral Endoscopic Myotomy), intervento non invasivo per il trattamento dell'acalasia, malattia caratterizzata dalla perdita progressiva della peristalsi esofagea dovuta a un anomalo funzionamento dello sfintere esofageo inferiore il cui ruolo fisiologico e' quello di impedire il reflusso del contenuto gastrico nell'esofago. Il Policlinico universitario ''A. Gemelli'' e' il centro che ad oggi ha eseguito il maggior numero di Miotomie Esofagee Transorali in Europa. Due di queste procedure sono state eseguite in diretta video e presentate nell'ambito del congresso internazionale ''EndoLive Roma 2013'' presso l'Auditorium dell'Universita' Cattolica, che vha visto riuniti in questi giorni i maggiori esperti internazionali di endoscopia digestiva diagnostica e terapeutica, promosso dall'European Endoscopy Training Center dell'Universita' Cattolica che rappresenta uno dei riferimenti internazionali.

Da maggio 2011 ad aprile 2013, 67 pazienti affetti da acalasia sono stati sottoposti a Miotomia Esofagea Transorale (POEM) dall'e'quipe di Guido Costamagna, direttore dell'Unita' Operativa di Endoscopia Digestiva Chirurgica del Gemelli. Tredici pazienti erano gia' stati sottoposti ad altri trattamenti senza ottenere benefici duraturi e accusavano disfagia e rigurgiti, occasionale dolore retrosternale e calo ponderale. La procedura di Miotomia Esofagea Transorale e' stata completata con successo nella maggioranza dei pazienti (63/67). Dei 63 pazienti sottoposti a POEM, 53 hanno completato la visita di controllo a 3 mesi.

''La procedura e' stata clinicamente efficace nel 96% dei 53 pazienti con follow-up superiore a 3 mesi - afferma Costamagna - con scomparsa completa o netto miglioramento della malattia e non si sono verificate significative complicanze nel corso dell'intervento ne' successivamente''.

''La procedura POEM - prosegue Pietro Familiari dell'Unita' di Endoscopia Digestiva Chirurgica del Policlinico Gemelli - si e' dimostrata sicura anche per il trattamento di pazienti pediatrici. Infatti tre bambine, una di 11 anni e due di 9 anni, sono state trattate con successo. Due delle bambine accusavano disfagia e rigurgiti, una soprattutto disturbi respiratori e asma. L'intervento e' stato di brevissima durata, un'ora circa, e la degenza dopo l'intervento e' stata esente da complicanze in tutti e tre i casi. Le bambine hanno ripreso una normale alimentazione dopo alcuni giorni, senza problemi. Due delle bambine sono state trattate oltre 12 mesi fa e, alla visita di controllo, si e' riscontrata una completa remissione della disfagia''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina