lunedì 23 gennaio | 22:24
pubblicato il 01/set/2011 21:20

Salute/ Tbc, Regione Lazio: altri 17 neonati positivi ai test

In totale 96 casi positivi, con una media dell'8,5%

Salute/ Tbc, Regione Lazio: altri 17 neonati positivi ai test

Roma, 1 set. (askanews) - Altri 17 bambini nati al Policlinico Gemelli sono risultati positivi ai test sulla tubercolosi, lo comunica la Regione Lazio nel bollettino quotidiano, sottolineando che si è così "conclusa la fase di monitoraggio" sui neonati. Salgono così a 96 i neonati a cui è stato riscontrato il bacillo della tbc, in seguito ai controlli scattati dopo che è risultata affetta dalla malattia un'infermiera del reparto neonatologia del nosocomio romano. In particolare oggi sono emersi 17 nuovi casi positivi su 132 test effettuati. Si tratta di 10 maschi e 7 femmine. Di questi, un bambino è nato nel mese di gennaio, un bambino a febbraio, 2 a marzo, quattro ad aprile, tre a maggio, due a giugno e quattro a luglio. Le famiglie dei bambini interessati sono state già avvisate. Complessivamente, nell'attività svolta sono state effettuate 1358 visite e test di cui sono pervenuti 1128 risultati, dei quali 96 emersi come positivi, con una media dell'8,5%. Si è conclusa così oggi - spiega la Regione - la fase di monitoraggio dell'Unità di coordinamento della Regione Lazio, presieduta dalla presidente Renata Polverini, con l'attività di primo contatto di tutte le famiglie dei neonati interessati dal programma di sorveglianza sulla tubercolosi, compresi quelli nati nel mese di gennaio 2011. Si è trattata di una esperienza di grandissima complessità, - ha spiegato la presidente Polverini - sia per il numero di soggetti esposti coinvolti, che per la tempestività con cui si è riusciti a dare una risposta. Esiste infatti, un solo caso equiparabile, avvenuto a New York nel 2003, quando 613 neonati furono esposti al micobatterio della tbc e solo 227 furono rintracciati e sottoposti al test, cioè il 37% dei bambini interessati. Nel nostro caso, invece, in 12 giorni i neonati sottoposti al test sono stati pari all'83% del totale". 012025 set 11

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4