martedì 28 febbraio | 13:18
pubblicato il 24/gen/2013 09:45

Salute: scadenza 'rinviata'. Nas sequestrano confezioni alimenti etnici

Salute: scadenza 'rinviata'. Nas sequestrano confezioni alimenti etnici

(ASCA) - Milano, 24 gen - l Carabinieri del NAS di Milano hanno individuato un'azienda che importa dall'Asia e distribuisce prodotti alimentari anche con etichettatura contraffatta. L'operazione nasce della chiusura di un'azienda del settore, che nell'ambito delle procedure di fallimento aveva commercializzato gli alimenti rimasti invenduti ad un'altra azienda. Per verificare la salubrita' delle derrate, i militari del NAS si sono recati presso la ditta acquirente, sita nell'hinterland milanese dove, nel corso dell'ispezione, sorprendevano alcuni dipendenti nell'atto di rimuovere le etichette apposte su confezioni di conserve vegetali di ortaggi vari di provenienza cinese, e sostituirle con altre che riportavano una scadenza diversa da quella originale.

L'immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare l'attivita' illecita e di accertare che i prodotti venivano rietichettati con un termine di conservazione prorogato di oltre 1 anno. La procedura, volta a frodare il consumatore, veniva effettuata senza verificare la salubrita' dei prodotti alimentari destinati a market e ristoranti etnici di tutta Italia. Nel corso dell'operazione i Carabinieri hanno sequestrato le circa 4.200 confezioni di conserve presenti nel magazzino, oltre a diverse centinaia di etichette adesive destinate ad essere applicate sui prodotti (in parte con la falsa scadenza gia' apposta) per un valore sul mercato di quasi 20mila euro.

Il legale responsabile dell'azienda ed i 4 dipendenti sorpresi ad apporre le false etichette (tutti di nazionalita' cinese) sono stati denunciati per frode in commercio. L'importazione e la distribuzione di prodotti alimentari provenienti da Paesi extra UE e destinati alla ristorazione ''etnica'' costituisce un settore costantemente vigilato dai Carabinieri dei NAS, che nel corso del 2012 hanno effettuato quasi 2mila controlli ad attivita' di deposito, ristorazione e vendita, rilevando irregolarita' in oltre 950 controlli, segnalando alle Autorita' Giudiziarie, Amministrative e Sanitarie 975 persone e sequestrando quasi 60 tonnellate di alimenti e 43 strutture, per un valore di oltre 16 milioni di euro. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tumore mammella, migliorare diagnosi con tomografia multimodale
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech