sabato 10 dicembre | 00:25
pubblicato il 26/feb/2013 12:10

Salute: Parkinson, benefici da Stimolazione cerebrale Profonda (DBS)

Salute: Parkinson, benefici da Stimolazione cerebrale Profonda (DBS)

(ASCA) - Milano, 26 feb - Pubblicati sul New England Journal of Medicine, i risultati dello studio clinico 'EarlyStim' che dimostrano coma la terapia con Stimolazione Cerebrale Profonda (DBS - Deep Brain Stimulation) di Medtronic fornisca maggiori benefici per i pazienti con precoci complicazioni delle capacita' motorie dovute alla progressione del Parkinson, se confrontati con il solo trattamento farmacologico ottimizzato.

Si e' trattato del primo ampio studio multicentrico, randomizzato, controllato, che ha coinvolto e valutato pazienti affetti da Parkinson con complicanze motorie precoci: lo studio ha dimostrato che i pazienti trattati con la tecnica di stimolazione cerebrale profonda, in abbinamento al trattamento farmacologico ottimizzato, hanno riportato, a due anni di follow-up, un significativo miglioramento del 26% nella qualita' di vita rispetto ad un peggioramento dell'1% nei pazienti trattati con la terapia farmacologica ottimizzata. Lo studio clinico ha coinvolto 251 persone affette dalla malattia di Parkinson in 17 centri di Germania e Francia, per un periodo totale di due anni.

La terapia utilizza un dispositivo medico impiantato chirurgicamente, simile a un pacemaker, che emette lievi impulsi elettrici in aree specifiche del cervello. La stimolazione elettrica di queste aree causa un miglioramento dei segnali motori nei pazienti con Parkinson e delle complicanze motorie associate all'assunzione di levodopa. La stimolazione puo' essere programmata e calibrata con modalita' non invasiva da medici esperti in modo da massimizzare il controllo dei sintomi e ridurre al minimo gli effetti collaterali. Oltre 100.000 pazienti in tutto il mondo hanno ricevuto una terapia con stimolazione cerebrale profonda di Medtronic. ''Questi risultati segnano una svolta nel modo in cui i pazienti con Parkinson possono essere trattati e provano che la terapia con stimolazione cerebrale profonda puo' migliorare la qualita' di vita dei pazienti anche a uno stadio precoce della malattia, quando compaiono le oscillazioni motorie e le discinesie e nell'impostazione tradizionale ci si affida alla sola terapia farmacologica'', afferma Alberto Albanese, Direttore del Reparto di Neurologia, presso l'Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano. Attualmente, la terapia con Stimolazione Cerebrale Profonda e' principalmente utilizzata nel trattamento dei pazienti con Parkinson in stadio avanzato: i partecipanti dello Studio Earlystim avevano sintomi del Parkinson in media da 7 anni e mezzo, all'incirca 5 anni in meno dei pazienti coinvolti negli studi clinici precedenti, e cio' ha permesso ai ricercatori di testare i benefici della terapia con stimolazione cerebrale profonda in una fase di malattia in cui le oscillazioni motorie e le discinesie sono di recente comparsa e le capacita' lavorative e psicosociali sono ancora presenti. L'anticipazione della terapia , inoltre, non ha inciso sui parametri di sicurezza clinici, quali la condizione psicologica o le capacita' cognitive; l'incidenza complessiva di eventi avversi non differisce significativamente tra i due gruppi di trattamento (precoce e tardivo). red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina