domenica 11 dicembre | 13:13
pubblicato il 11/giu/2013 18:32

Salute: over 65 in buona salute ma forte impatto patologie oculari

Salute: over 65 in buona salute ma forte impatto patologie oculari

(ASCA) - Roma, 11 giu - Nel mondo occidentale la maggior parte della popolazione ''over 65'' e' in buona salute, tuttavia l'allungamento della vita non corrisponde sempre ad un reale mantenimento della sua qualita'. Le malattie della vista, ad esempio, hanno un impatto sociale assai rilevante dal momento che oggi la maggior parte delle informazioni e delle attivita' socioculturali utilizza la funzione visiva come sistema primario.

La perdita di questa funzione, dunque, induce una minore autosufficienza e un maggior isolamento in un'ampia fascia della popolazione, con conseguenti problematiche individuali e sociali il cui peso e' destinato ad aumentare. La Degenerazione Maculare Senile (AMD - Age related Macular Degeneration) e' una patologia legata all'invecchiamento ed e' la principale causa di riduzione visiva nei soggetti con eta' superiore ai 65 anni. In Italia colpisce circa 1 milione di persone, ma il 75% della popolazione a rischio non conosce questo problema. All'importanza della prevenzione, della diagnosi precoce e dell'appropriatezza prescrittiva in questa patologia, oltre che di una corretta e capillare informazione, e' stato dedicato l'incontro dal titolo: ''Degenerazione Maculare Senile: impatto individuale e sociale della patologia e nuovi scenari di cura'', organizzato da AMD Italia Onlus e Federanziani, con il patrocinio del Senato della Repubblica ed il contributo non condizionato di Bayer Healthcare, Esistono due forme della patologia, quella secca e quella umida. La prima e' la forma piu' comune e provoca un calo visivo lento e graduale e un deficit della visione centrale.

La forma umida (10-15% dei casi) determina, invece, un rapido e progressivo calo visivo, associato a distorsione della visione centrale.

''Quello che appare paradossale e' che, nonostante l'alta incidenza di questa patologia, ci sia una cosi' scarsa conoscenza della stessa - dichiara Emanuela Tedeschi, Presidente di AMD Italia Onlus - .La diagnosi tempestiva, attraverso visite oculistiche da effettuare con regolarita' dopo i 55 anni, e' di fondamentale importanza, perche' permette allo specialista di orientare il paziente verso i trattamenti piu' adeguati. E' opportuno ricordare che, se curata in modo appropriato, la patologia non solo puo' essere arrestata, ma puo' anche regredire. Tuttavia - continua - la prevenzione passa attraverso un'informazione che, in questo caso, e' ancora insufficiente.

Mentre la maggior parte della popolazione sa cosa siano patologie come la cataratta o il glaucoma, per quanto riguarda la degenerazione maculare, a meno che una persona sia interessata direttamente, o attraverso suoi familiari, se ne ignora l'esistenza''. Per questo assume un'importanza rilevante la nascita dell'alleanza, annunciata durante il Convegno da Bruno Lumbroso, Presidente Onorario di AMD Italia Onlus e Roberto Messina, Presidente di Federanziani, tra AMD Italia Onlus e Federanziani, volta alla promozione di iniziative mirate alla diffusione della conoscenza della Degenerazione Maculare Senile e alla realizzazione di interventi per la lotta all'ipovisione, favorendo o rafforzando le condizioni per un ''invecchiamento attivo'', che passa anche attraverso politiche di valorizzazione della persona over 65 all'interno della societa'. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina