martedì 28 febbraio | 17:56
pubblicato il 25/mar/2014 08:36

Salute: mal di testa? Si cura con rilassamento ed esercizi

Salute: mal di testa? Si cura con rilassamento ed esercizi

(ASCA) - Milano, 25 mar 2014 - Si e' aggiudicata l'Isico Award, in occasione del IX Congresso nazionale R&R che si e' tenuto a Milano, la ricerca torinese che ha presentato ''Un programma educazionale e fisico per ridurre cefalea e dolore a collo e spalle in un ambiente di lavoro: uno studio clinico randomizzato''.

Il congresso di Isico (Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale) si conferma uno degli appuntamenti piu' importanti per chi si occupa di trattamento riabilitativo delle patologie della colonna: alle letture magistrali degli ospiti internazionali sono seguite le sessioni pratiche e la presentazione di quattro ricerche nazionali, tra le quali e' stato scelto il vincitore dell'Isico Award: ''Sono stati i partecipanti stessi a scegliere la ricerca migliore - spiega Stefano Negrini, direttore scientifico di Isico - lo studio vincitore, presentato da Franco Mongini, e' frutto di un lavoro clinico e di ricerca partito alcuni anni fa, prendendo in considerazione in due fasi successive prima 400 e poi 2.000 dipendenti del Comune di Torino. Al centro un tema di grande interesse, considerato che oltre il 45% degli adulti soffrono o hanno sofferto di cefalea ed emicrania''.

Le ricerche condotte dal gruppo torinese (Universita' di Torino, Citta' della Salute e della Scienza di Torino) hanno preso in considerazione il fattore neuromuscolare nello scatenamento o nell'incremento del mal di testa e del dolore cervicale e delle spalle: ''Solitamente questo tipo di fattore veniva ignorato - racconta Mongini - Da parte nostra, in base alle ricerche e ai dati raccolti a lungo termine, abbiamo visto che lavorare sull'eccessiva contrazione dei muscoli del capo e del collo aiuta a ridurre notevolmente questo tipo di patologie, a cominciare dal luogo di lavoro: da un lato abbiamo riscontrato un miglioramento in termini di frequenza mensile, dall'altro una ridotta assunzione di farmaci.

Per questo motivo abbiamo sviluppato un programma cognitivo comportamentale che aiuta il paziente a percepire quando i suoi muscoli sono troppo contratti (ad esempio aiutandosi con dei semplici memo a post-it, perche' il rilassarsi diventi un atto riflesso), insegnandogli poi dei semplici esercizi da fare. Il nostro programma e' a disposizione di tutti in rete: basta collegarsi al sito www.nomalditesta.it per accedere ai video dove vengono spiegati gli esercizi''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Terremoti
Mibact: 73 opere d'arte recuperate nelle zone colpite dal sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech