domenica 22 gennaio | 23:47
pubblicato il 19/dic/2013 12:03

Salute: Istat, pranzo veloce fuori casa'? Italiani dicono 'No grazie'

Salute: Istat, pranzo veloce fuori casa'? Italiani dicono 'No grazie'

(ASCA) - Roma, 19 dic - Nel nostro Paese fatica a prendere piede l'abitudine del pasto veloce fuori casa: ancora nel 2013 il pranzo resta il pasto principale e in oltre sei casi su dieci viene consumato a casa. Lo rileva l'Istat precisando che la quota piu' bassa si registra tra gli uomini di 35-44 anni (52,2%). Fortemente diffusa e stabile nel tempo e' anche la consuetudine a fare una colazione ''adeguata'' al mattino: circa otto persone su 10 abbinano al caffe' o al te' alimenti nutrienti come latte, biscotti, pane. Questo comportamento salutare e' piu' diffuso fra le donne (82,6%) rispetto agli uomini (76,7%).

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4