martedì 06 dicembre | 02:34
pubblicato il 24/dic/2013 11:30

Salute: Istat, cresce disuguaglianza territori. Aumentano malati al Sud

Salute: Istat, cresce disuguaglianza territori. Aumentano malati al Sud

(ASCA) - Roma, 24 dic - Aumentano in Italia le disuguaglianze territoriali in merito alle condizioni di salute che, rispetto al 2005, peggiorano al Sud: cresce infatti, dal 13,2% al 15,5%, la quota di multicronici (in particolare fra le donne). Lo rileva l'Istat che pubblica le stime provvisorie dell'indagine multiscopo ''Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari'' realizzata con il sostegno del ministero della Salute e delle regioni, nel periodo compreso tra settembre 2012 e giugno 2013 su un campione complessivo di circa 60 mila famiglie residenti sull'intero territorio nazionale. Aumenta al Sud anche la popolazione in condizioni di multicronicita' (dal 13,2% al 15,5%) e si annulla, quindi, il vantaggio del Sud registrato in passato rispetto al Nord riguardo alla multicronicita'. red-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari