giovedì 23 febbraio | 08:44
pubblicato il 24/dic/2013 11:30

Salute: Istat, cresce disuguaglianza territori. Aumentano malati al Sud

Salute: Istat, cresce disuguaglianza territori. Aumentano malati al Sud

(ASCA) - Roma, 24 dic - Aumentano in Italia le disuguaglianze territoriali in merito alle condizioni di salute che, rispetto al 2005, peggiorano al Sud: cresce infatti, dal 13,2% al 15,5%, la quota di multicronici (in particolare fra le donne). Lo rileva l'Istat che pubblica le stime provvisorie dell'indagine multiscopo ''Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari'' realizzata con il sostegno del ministero della Salute e delle regioni, nel periodo compreso tra settembre 2012 e giugno 2013 su un campione complessivo di circa 60 mila famiglie residenti sull'intero territorio nazionale. Aumenta al Sud anche la popolazione in condizioni di multicronicita' (dal 13,2% al 15,5%) e si annulla, quindi, il vantaggio del Sud registrato in passato rispetto al Nord riguardo alla multicronicita'. red-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech