mercoledì 18 gennaio | 03:00
pubblicato il 16/feb/2013 11:01

Salute: internet-dipendenza aumenta rischio depressione nei giovani

Salute: internet-dipendenza aumenta rischio depressione nei giovani

(ASCA) - Milano, 16 feb - Ansia, cattivo umore, fino a scivolare nella depressione: i ricercatori dell'Universita' degli Studi di Milano e della Swansea University (UK) hanno dimostrato come la dipendenza da internet esponda i piu' giovani al richio depressione. Nel lavoro, pubblicato su Plos One sono stati evidenziati gli effetti dell'esposizione a Internet nel breve periodo su giovani soggetti affetti da Internet dipendenza, riscontrando una riduzione del tono dell'umore.

Lo studio, condotto da Roberto Truzoli e Michela Romano presso l'Universita' di Milano e a da Phil Reed e Lisa A.

Osborne della Swansea University, ha esaminato l'impatto immediato dell'esposizione a Internet sugli stati psicologici e sull'umore di persone dipendenti da Internet e su utenti di Internet non dipendenti, con un'eta' media di 24 anni. I 60 partecipanti hanno svolto una batteria di test psicologici per esplorare i livelli di dipendenza da Internet, l'umore, l'ansia, la depressione, la schizotipia e i tratti di autismo. Quindi i partecipanti hanno utilizzato liberamente Internet per 15 minuti e successivamente sono stati nuovamente valutati per l'ansia e l'umore. Un primo risultato dello studio e' che le persone dipendenti da Internet hanno evidenziato una marcata riduzione del tono dell'umore subito dopo aver smesso di utilizzare la rete rispetto ai partecipanti non dipendenti, rilevando un evidente impatto negativo sull'umore, cosa che - sottolineano i ricercatori - puo' contribuire all'aumento dell'uso di Internet da parte di questi individui che cercano di modificare il loro umore impegnandosi ulteriormente nell'utilizzo di Internet, rafforzando cosi' la spirale di dipendenza. Questo fenomeno suggerisce un possibile meccanismo di mantenimento del comportamento di dipendenza da Internet.

In secondo luogo si e' osservato che la dipendenza da Internet puo' essere associata con depressione pregressa, anticonformismo impulsivo e tratti di autismo. ''Si conferma che le persone con pregressi disturbi dell'umore e d'ansia possono essere a rischio di uso eccessivo di Internet. La rilevazione di tratti autistici pero' e' una evidenza nuova potenzialmente interessante, ma le ragioni di questa associazione sono attualmente poco chiare e richiederanno nuove ricerche'', commenta Roberto Truzoli.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa