giovedì 19 gennaio | 05:57
pubblicato il 12/giu/2013 20:48

Salute: Federanziani, in arrivo il grande caldo. 'Occhio' ai nonni

Salute: Federanziani, in arrivo il grande caldo. 'Occhio' ai nonni

(ASCA) - Roma, 12 giu - Il grande caldo e' alle porte e come ogni anno e' fondamentale non abbassare la guardia. Gli esperti prevedono a partire da domenica 16 fino venerdi' 21 giugno una vera e propria tempesta di caldo, che si preannuncia come la prima ondata a rischio, soprattutto per i cittadini piu' fragili, come gli anziani. Per questo FederAnziani ricorda in un decalogo quali sono le regole fondamentali per prevenire i rischi del grande caldo estivo e consentire ai ''nonni'' di trascorrere un'estate in sicurezza: 1) Evitare di uscire nelle ore piu' calde della giornata, ovvero dalle 12 alle 17. 2) Arieggiare l'ambiente dove si vive, anche utilizzando un ventilatore, facendo attenzione a non esporsi alla ventilazione diretta; 3) Bere molti liquidi, almeno un litro e mezzo al giorno, per reintegrare le perdite quotidiane di sali minerali. Evitare invece bevande alcoliche, gassate, troppo zuccherate e troppo fredde e non eccedere con caffe' o the. 4) Consumare pasti leggeri preferendo pasta, frutta, verdura, gelati alla frutta ed evitate civi grassi e piccanti. 5) Tenere il capo riparato dal sole.

6) Attenzione a non esporsi al sole in modo prolungato. Se, in seguito ad un'eccessiva esposizione, dovesse insorge mal di testa, e' importante fare impacchi con acqua fresca per abbassare la temperatura corporea. 7) E ' opportuno indossare abiti leggeri, non aderenti, di colore chiaro e tessuti naturali perche' le fibre sintetiche ostacolano il passaggio dell'aria. 8) Non interrompere le terapie mediche, ne' sostituire i farmaci che si assumono abitualmente, di propria iniziativa.

Per ogni eventuale modifica delle cure che si stanno seguendo, consultare sempre il medico. 9) Non restate all'interno di automobili parcheggiate al sole. 10) Se e' possibile, e' consigliabile, infine, andare in vacanza in localita' collinari o termali. Un undicesimo punto di questo decalogo, infine, e' rivolto a familiari, amici, figli, nipoti e vicini di casa dei nostri ''nonni'' italiani: ''non lasciateli soli. Date loro una mano a vivere un'estate serena, bussate alla loro porta ogni tanto per sapere se hanno bisogno di qualcosa, soprattutto nei giorni in cui l'afa e' piu' implacabile ed e' consigliabile per loro restare in casa. E se vi e' possibile, portateli in vacanza con voi o aiutateli ad andarci''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina