domenica 04 dicembre | 21:49
pubblicato il 28/mag/2013 20:03

Salute: Contro la crisi gli Otorini scendono in campo con Emergency

Salute: Contro la crisi gli Otorini scendono in campo con Emergency

(ASCA) - Roma, 28 mag - La crisi non risparmia niente e nessuno. Neanche la salute.

In tempi di ristrettezze economiche, sempre piu' persone sono costrette a rinunciare a cure mediche a causa dei costi. Per correre in aiuto di quanti non possono rivolgersi all'otorinolaringoiatra, la Societa' italiana di otorinolaringologia e chirugia cervico- facciale (SIOeChCF) scende in campo a fianco di Emergency per il Progetto Italia.

Nei poliambulatori della Ong, infatti, gia' presenti nel nostro Paese a Marghera e Palermo, da oggi ci saranno, tra le prestazioni mediche offerte a titolo volontario e gratuito, anche quelle degli otorinolaringoiatri. Piu' del 20 per cento delle persone che si sono rivolte ai Poliambulatori di Emergency in Italia, infatti, sono proprio italiani che chiedono l'assistenza sanitaria per l'immediatezza delle prestazioni e soprattutto perche' in questo modo si abbatte il costo economico anche del ticket, insopportabile per alcune fasce piu' deboli della popolazione. Il progetto sara' presentato domani alle ore 9 a Roma, durante il 100* Congresso della Societa' italiana di otorinolaringologia e chirugia cervico-facciale, presso l'auditorium Parco della Musica. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari