martedì 06 dicembre | 02:34
pubblicato il 14/ott/2013 20:20

Salute: coliche infantili, allo studio nuove terapie

Salute: coliche infantili, allo studio nuove terapie

(ASCA) - Roma, 14 ott - Le coliche infantili rappresentano un disturbo comune che si manifesta nei primi tre anni di vita. Anche se benigna e senza conseguenze, la condizione ha un impatto notevole sulla vita della famiglia. Non c'e' unanimita' tra gli specialisti riguardo la gestione e il trattamento delle coliche, anche perche' per il momento non si dispone della terapia risolutiva, ma ricerche in corso stanno indicando risultati promettenti per terapie disponibili in futuro. Il Simposio dal titolo ''Advances on infantile colic'' organizzato da Dipartimento di Salute Pubblica e Scienze Pediatriche dell'Universita' di Torino e promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini, svoltosi recentemente a Torino, ha rappresentato l'occasione per riunire i maggiori esperti mondiali, che si sono confrontati sul tema e sulle novita' in preparazione.

''Le coliche si manifestano con crisi di pianto parossistico e inconsolabile, accompagnato da agitazione e arrossamento del volto in un lattante che si presenta altrimenti in buone condizioni di salute'' spiega Francesco Savino, Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell'Adolescenza, Universita' di Torino, Ospedale Infantile Regina Margherita, nonche' presidente del Simposio. ''Durante la crisi di pianto il bambino puo' presentarsi con le gambe flesse sull'addome o iperestese, i pugni chiusi, gli occhi serrati o sbarrati, la fronte corrugata, congestione al volto. Numerosi possono essere i sintomi di accompagnamento, tra cui distensione addominale, meteorismo e flatulenza. Normalmente le crisi, spontanee e imprevedibili, iniziano alla stessa ora ogni giorno e sono piu' frequenti nel tardo pomeriggio e nelle prime ore della notte''. Per un preciso inquadramento del disturbo si utilizza la ''regola del tre'' secondo cui sarebbe affetto da coliche un lattante soggetto a parossismi di irritabilita' con agitazione o pianto della durata di piu' di tre ore al giorno, con una frequenza pari ad almeno tre giorni alla settimana, per piu' di tre settimane consecutive. ''Le cause delle coliche infantili non sono ancora completamente chiarite e sono verosimilmente da considerarsi dovute a diversi fattori, ma negli anni si e' focalizzata l'attenzione sul ruolo della flora microbica intestinale'' prosegue Savino. ''Diverse ricerche sperimentali suggeriscono che l'alterazione dell'ambiente microbico nei bambini affetti da coliche potrebbe determinare una disregolazione della funzione motoria intestinale e un aumento della produzione di gas, con la conseguente comparsa della sintomatologia tipica del disturbo''.

E' stato dimostrato che i lattanti con coliche sono meno frequentemente colonizzati da lattobacilli e bifidobatteri rispetto ai lattanti sani, mentre presentano una concentrazione piu' elevata di batteri Gram-negativi anaerobi. ''Il possibile legame tra le coliche infantili ed una temporanea ipersensibilita' dell'apparato gastrointestinale del neonato nel corso della sua maturazione fisiologica e' alla base dell'ipotesi che un farmaco in grado di bloccare sia il dolore viscerale sia le alterazioni della motilita' intestinale, senza modificare i parametri basali, possa essere usato con successo nel trattamento di questa patologia''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari