sabato 03 dicembre | 16:41
pubblicato il 09/ott/2012 16:00

Salute/ Ancora in calo gli aborti, -53% sul picco del 1982

Diffusi dati 2011: -5,6% sul 2010, tasso abortività 7,8 per 1.000

Salute/ Ancora in calo gli aborti, -53% sul picco del 1982

Roma, 9 ott. (askanews) - Nel 2011 sono state effettuate 109.538 interruzioni volontarie di gravidanza (dato provvisorio) con un decremento del 5,6% rispetto al dato definitivo del 2010 (115.981 casi) e un decremento del 53,3% rispetto al 1982, anno in cui si è registrato il più alto ricorso all'Ivg (234.801 casi). quanto emerge dalla Relazione 2012 sulla legge 194, che il ministro della Salute Renato Balduzzi ha firmato e inviato stamattina ai presidenti di Senato e Camera. I dati, spiega il Ministero, sono stati raccolti dal Sistema di Sorveglianza Epidemiologica delle Ivg, che vede impegnati l'Istituto Superiore di Sanità (Iss), il Ministero della Salute e l'Istat da una parte, le Regioni e le Province autonome dall'altra. Il tasso di abortività (numero di Ivg per mille donne in età feconda tra 15-49 anni), l'indicatore più accurato per una corretta valutazione della tendenza al ricorso all'Ivg, nel 2011 è risultato pari a 7,8 per 1.000, con un decremento del 5,3% rispetto al 2010 (8,3 per 1.000) e un decremento del 54,7% rispetto al 1982 (17,2 per 1.000). Il valore italiano è tra i più bassi di quelli osservati nei Paesi industrializzati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari