domenica 04 dicembre | 05:31
pubblicato il 10/giu/2013 19:14

Salute: Aifa, scambio farmaci in Francia. Nessun rischio per italiani

(ASCA) - Roma, 10 giu - In merito alla vicenda relativa allo scambio di farmaci avvenuto in Francia (sedativo zopiclone all'interno di una confezione del diuretico furosemide) l'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) comunica in una nota di essersi attivata prontamente al riguardo e di aver ricevuto una nota dell'Ansm, l'Agenzia regolatoria francese, che chiariva che i lotti Y175 e Y176, per i quali le autorita' francesi hanno disposto il ritiro dal mercato, non sono stati commercializzati in Italia. Non sussiste, pertanto, alcun motivo di allarme per i cittadini italiani.

L'Agenzia italiana del Farmaco, attraverso la rete di farmacovigilanza europea, continua comunque a monitorare in tempo reale gli sviluppi della situazione.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari