sabato 25 febbraio | 13:28
pubblicato il 10/giu/2013 19:14

Salute: Aifa, scambio farmaci in Francia. Nessun rischio per italiani

(ASCA) - Roma, 10 giu - In merito alla vicenda relativa allo scambio di farmaci avvenuto in Francia (sedativo zopiclone all'interno di una confezione del diuretico furosemide) l'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) comunica in una nota di essersi attivata prontamente al riguardo e di aver ricevuto una nota dell'Ansm, l'Agenzia regolatoria francese, che chiariva che i lotti Y175 e Y176, per i quali le autorita' francesi hanno disposto il ritiro dal mercato, non sono stati commercializzati in Italia. Non sussiste, pertanto, alcun motivo di allarme per i cittadini italiani.

L'Agenzia italiana del Farmaco, attraverso la rete di farmacovigilanza europea, continua comunque a monitorare in tempo reale gli sviluppi della situazione.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech